Utente 128XXX
Bongiorno, ho 34 anni, sono stata operata il 25 ago 2009, carcinoma mammella sinistra T2(3 cm), mastectomia radicale sinistra modificata,skin-sparing con linfoadenectomia ascellare di I,II e III livello. l'esame istologico riporta:
carcinona duttale infiltrante della mammella scarsamente diff.(G3).Si documenta neoplasia infiltrante, diam.maggiore cm 2,7 ad architett.in parte solido-cordonale ed in parte tubulo-acinare con parziali aspetti papillari ed aree di necrosi; si associa componente in situ di grado intermedio(WHO),prevalentemente di tipo cibriforme con focale necrosi centrale e microcalcificazioni.Il limite chirurgico profondo cade focalmente a 2mm da neoplasia infiltrante(3P). Cute(1P),capezzolo(2P)e prelievi del restante parenchima mammario (2P):indenni. Non evidenza di metastasi a carico dei vari linfonodi ascellari reperiti.pT2,pN0.
Parametri biologici(immunoistochimici:% di cell.positive)
-recettori estrogenici: ER-1D5: 80 % circa
-recettori progestinici: PgR-636: 40% circa
-indice di proliferazione: MIB-1: 35% circa
-oncoproteina c-erbB-2: CB11:SCORE=1+ Positivita debole e/o discontinua >30% delle cellule neoplastiche
SNOMED:
T-04000 M-85003 F-62190 C50.- G-F503

Ora ringraziandovi per la cortese atenzione, volevo sapere, oltre alla chemioterapia che dovro fare, se ci sono delli altri esami con cui poter scoprire eventuali altri danni, e visto che nel altro seno inizio sentire +/- lostesso "nodullino", anche se la mammografia risuta che il seno è sano, se esistono degli altri esami da fare per scovarlo eventualmente prima! Confidando in una una Vostra esaudiente risposta, con rispetto, porgo,
Distinti saluti,
Dana
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non si faccia prendere ora dall'ansia e si affidi al suo oncologo.

Si tratta di un tumore aggressivo ma che risponde bene alle terapie adiuvanti.

Perchè è stato eseguito lo svuotamento ascellare e non l'analisi del linfonodo sentinella?
[#2] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Bongiorno,
La ringrazio per la sua risposta, lo svuotamento ascellare è stato fatto perché i primi due linfonodi erano ingrossati e il tumore aumentava molto velocemente su di un seno molto piccolo (una 1°), è aumentato di acca. 1 cm dall’ecografia alla mammografia (cca. 30 giorni).
Non sono in ansia, vorrei semplicemente fare il più possibile per rimanere il più allungo accanto alla mia bimba, che ha 3 anni...
Ringraziando ancora per la sua disponibilità, porgo nuovamente,
Distinti saluti,
Dana
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
L'analisi del linfodono sentinela si fa per accertare se ci sono metastasi ed evitare lo svuotamento ascellare.

E infatti per fortuna non ce ne erano.