Utente 129XXX
Sono un uomo di 42 anni,sono alto 1,85 e peso kg 88,non bevo alcolici,non fumo.La mia pressione arteriosa e'stata per oltre 40 anni molto bassa cioe'50--90,tanto che assumevo delle gocce di gutron al bisogno.Da circa 1 anno la mia pressione è salita stabilizzandosi al valore di 90-- 140.I medicinali che assumo sono: 1 compressa di Antra ogni mattina e moltissimi antinfiammatori perchè convivo con il mal di testa.Ora la mia sensazione quotidiana,quando cammino è di capogiri.Vorrei sapere se è possibile quale causa potrebbe aver provocato questo mutamento,se devo preoccuparmi maggiormente e quali accertamenti clinici dovrei fare.Dimenticavo di dire che in coincidenza di questa variazione arteriosa,mi stavo sottoponendo a delle sedute di manipolazioni cervicali dal kiropratico.IN attesa di risposta vi invio cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Non è possibile fornire una spiegazione. Ci sono cause endocrinologiche che possono spiegare il fatto, ma nella grande maggioranza dei casi non si rileva mai una spiegazioni, defidendo in quei casi la ipertensione arteriosa "idiopatica".
Senta il suo curante per i controlli da eseguire.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Comincio nel ringraziarla per avermi risposto inoltre le volevo chiedere,visto che lei è uno specialista quali accertamenti accurati dovrei fare nello specifico giustamente concordandoli con il mio medico curante.Per quanto riguarda la mia domanda precedente riferita al Chiropratico,avevo letto da qualche parte che le manipolazioni fatte sul tratto cervicale potrebbero causare variazione della pressione arteriosa,non potrebbe essere questo ad avermela causata? vorrei domandarlo a lei.Grazie ancora,leinvio cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Possibile, ma difficile che possa aver influito.
Potrebbe essere utile eseguire una dieta povera di sodio, con controlli seriati (1 volta al giorno sempre alla stessa ora per 15 giorni)dei valori pressori, creando un diario pressorio, da far vedere poi al suo medico di base.
A disposizione per ulteriori consulti