Utente 546XXX
Buongiorno.
ho una bimba di quasi due anni che ha iniziato l'asilo pochi giorni fa. Sono stata recentemente dal pediatra che, per rinforzare le sue difese immunitarie (la bimba ha sofferto di tosse persistente per iper reattivita' bronchiale dopo una laringo/tracheite), le ha prescritto quello che abbiamo individuato come suo rimedio costituzionale: calcarea carbonica. La prescrizione è con assunzioni settimanali di 5 confetti per tre mesi, 18 lm, multidose.

Per puro caso, quando sono invece andata dal mio omeopata (non è un pediatra, ma è molto centrato sulla valutazione della singola persona, anche psicologicamente) ho portato anche mia figlia e, quando si è parlato di lei, si è incuriosito e dopo un attenta anamnesi, ha ritenuto darmi questa prescrizione:

sulfur 200 ch
calcarea carbonica 200 ch
lycopodium 200 ch
Questa prescrizione dura 180 giorni ed è rappresentata da un'alternanza dei tre rimedi, da somministrarsi con dosi uniche ogni 20 giorni (quindi 3 dosi in tutto per ciascun rimedio).
Premettendo che stimo entrambi i medici, questo doppia valutazione mi ha ingenerato una certa confusione e volevo, quindi avere un altro parere dal momento che tengo in molta considerazione anche questo servizio. Per adesso non ho dato ancora nulla alla bambina.

Grazie infinite

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
le prescrizioni omeopatiche sono sempre il risultato dell'esperienza personale del singolo medico e se pur corrette possono variare tra loro;
mentre il primo avrà ritenuto opportuno suggerire solamente il rimedio costituzionale, il secondo ha evidenziato anche altri aspetti peculiari della sua bambina meritevoli di specifica prescrizione.
Ciò non toglie che entrambe le prescrizioni possano risultare efficaci; ogni ulteriore valutazione necessiterebbe della visita del paziente.
Cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 546XXX

Iscritto dal 2008
Sono d'accordo. Il fatto è che adesso sono io che devo scegliere... Non conoscendo l'omeopatia pratica, vorrei regolarmi avendo qualche indicazione. Al di la' dell'individuazione del simillium, che io ritengo valida per entrambi gli approcci, come giudica le due diverse posologie in rapporto a questa finalita' di miglioramento delle difese immunitarie e di prevenzione delle malattie invernali?
grazie
[#3] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Se la sua bimba risponde bene alla Calcarea Carbonica questo medicinale sarà sufficiente; Sulfur e Lycopodium non sono certo farmaci di disturbo ma potrebbero non servire...e nei suoi panni avrei anch'io difficoltà a scegliere.
Nessuno dei medicinali indicati è un anti-infettivo in senso stretto ma si comporterà come tale se riuscirà a migliorare lo stato generale della bambina.
Avrebbe risolto ogni dubbio se al secondo consulto avesse riportato la prescrizione del primo medico; chiedere chiarimento è una cosa che può sempre fare con entrambi!
Cordialmente.
[#4] dopo  
Utente 546XXX

Iscritto dal 2008
grazie mille, è stato molto gentile.