Utente 132XXX
salve, mia mamma ,59 anni è stata operata 5 anni fa di tumore al seno duttale in situ ha fatto 1 ciclo di radioterapia e poi le pastiglie, 2 anni fa operata nuovamente all'altro seno per microcalcificazioni in situ le hanno fatto uno svuotamento e poi le hanno inserito la protesi non ha fatto radioterapia. In entrambi i casi il linfonodo sentinella era negativo quindi non hanno toccato il cavo ascellare. In queste settimane sta facendo i soliti esami che ripete ogni 6 mesi e che sono sempre stati perfetti, i risultati sono questi:
SCINTIGRAFIA ossea OK
MOC OK ( qs esame non lo ripete ogni 6 mesi)
ECOGRAFIA ENTRAMBI I SENI OK
MAMMOGRAFIA SENO IN CUI NON HA PROTESI OK
ECOADDOME OK
LASTRA AL TORACE FATTA 1,5 MESI FA OK
VISITA GINECOLOGICA OK
EMOCROMO FATTO 1,5 MESI FA PERFETTO
PROTEINA C REATTIVA 0,8
ESAMI DEL FEGATO PERFETTI
VALORI REUMATICI ALTERATI
CEA NELA NORMA PIUTTOSTO BASSO
CA 15.3 87 QUANDO IL LIMITE E' 30
Cocludendo cosa può significare in un tale contesto un ca 15.3 elevato? Può avere legami con i reumatismi? 87 è un valore così elevato da far pensare ad una ripresa della malattia?
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se LEI, DAL CONTENUTO DEL POST CREDO DI SI, fosse la stessa utente che mi ha telefobnato dalla Liguria a Milano un quarto d'ora fa, Le ribadisco, per gli altri utenti CHE LEGGONO, che i marcatori sono aspecifici e possono aumentare anche per cause non tumorali

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=39170

ma una verifica di approfondimento è sempre necessaria.