Utente 978XXX
Gentili Dottori,
è la seconda volta nell'arco di un paio di mesi che mi capita un espisodio di tachicardia (registro 80-85 battiti al minuto). Ho 21 anni e ho un peso nella norma. Oggi, a differenza della volta precedente in cui ho avuto questa tipologia di problema, avverto, respirando profondamente un leggero, leggerissimo, dolorino (non so se definirlo tale ma comunque sento quacosa di strano) al petto, al lato sinistro.

Devo preoccuparmi?

Premetto che non è un periodo di particolare stress sebbene io sono un po' nervosa in genere... e inoltre segnalo che a volte ho problemi di cattiva digestione...

Grazie anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Una frequenza di 80-85 battiti al minuto è normale e per definizione non puo' essere definita tachicardia (si intende con tale termine frequenze cardiache superiori ai 100 battiti per minuto).
Stia tranquilla poichè dolorini toracici alla sua età difficilmente sono di origine cardiaca.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 978XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la rapida ed esaustiva risposta. Mi è sorto però un dubbio. Ho notato che questo episodio si è presentato per la seconda volta a ridosso del ciclo mestruale. Nella cosiddetta "sindrome premestruale" è possibile includere episodi del genere?

Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Frequenze cardiache di questa entità (sempre che il battito non fosse regolare) sono perfettamente normali e pertanto non correlabili a nessuna sindrome.
A disposizione per ulteriori consulti