Utente 134XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 26 anni. Da circa tre mesi lamento difficolta erettiva e continuo stimolo a urinare (anche una volta ogni ora). Mi sono recato da un urologo il quale dopo ecografia mi ha diagnosticato una sospetta prostatite, cosi mi ha dato una cura di tafanic e topster per tre mesi (15 giorni di cura e 15 di astensione per ogni mese). La cura l'ho quasi finita e devo dire che la situazione è migliorata leggermente ma nn completamente tanto che ho ancora stimolo ad urinare (seppur minore rispetto tre mesi fa) e difficoltà a mantenere l'erezione. Cosi ho fatto ulteriori esami quali: urinocultura e valori del psa libero e totale i quali sono risultati entrambi negativi. Non so piu quale strada percorrere e vorrei un vostro consiglio anche perche la difficolta erettiva sta condizionando anche i rapporti con la mia ragazza....IN attesa di una vostra gentile risposta vi saluto cordialmente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,é evidente che,accanto al percorso urologico,debba percorrere quello andrologico che,anch'esso,si basa su di una diagnosi...Consulti un andrologo dedicato che,agevolmente,può trovare tra i consulenti di questo forum.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
a volte le infiammazioni prostatiche lasciano questi strascici. E la situazione va rivalutata per vedere se persistono problemi prostaici po se ve ne sono sovrapposti altri.
[#3] dopo  
134450

dal 2012
Il mio urologo mi ha scritto come diagnosi : sospetta prostatite. Quindi mi chiedo neanche con l'ecografia è possibile valutare attentamente l'ingrossamento della prostata? e poi...è possibile che la difficoltà erettiva sia dovuta appunto a minzioni frequenti e assunzione di farmaci da piu di tre mesi? grazie mille
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Visto che ha fatto la cura con alcuni ma non tutti i benefici si tratta di rivalutare il caso. quei farmaci non fanno nulla alla erezione. L' eco si fa apposta. Trni dal collega.
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...mi sembra singolare che l'urologo di riferimento non abbia preso in considerazione il disagio sessuale.Cordialità.