Utente 135XXX
Salve Dottore,
sono una ragazza di 21 anni e ho letto varie risposte ke lei ha dato a
diversi utenti riguardo vari problemio ke hanno presentato! Leggendo
ho notato le sue diagnosi molto interessanti e vorrei spiegarle il mio
problema!
Circa 3 mesi fa ho iniziato ad avere dolori all'appendice,ho avuto febbre(per
qualche ora) e sono anche svenuta. In un primo momento mi è stato detto ke
avevo l'appendice un pò infiammato,poi,dopo qualche ora, sono stata visitata
dal chirirgo e la diagnosi era ke forse un piccolo calcolo era sceso e quindi
mi aveva causato questi fastidi. Ho continuato e continuo ad avere,però,
continui disturbi:bruciore all'ombellico e nelle vicinanze;dolori all'inguine e
un pò alla gamba;il tutto nella parte destra!
Ho fatto su richiesta del chirurgo l'ecografia pelvica per accertarmi ke non
ci fosse qualche ciste, un'esame radiologico alla schiena per accertarmi che
non fosse problema di posizione ma niente! Anzi l'ortopedico mi aveva
prescritto degli anti-infiammatori perchè secondo lui avevo l'adduttore
infiammato...ho seguito la cura ma niente! Ancora oggi a distanza di circa tre
mesi ho ancora dolori e bruciori in tutta la parte destra(ombellico,appendice, basso ventre e
all'inguine).
Spero che lei mi possa dare qualche consiglio perchè non sò più che fare!
Nel ringraziarla anticipatamentre le porgo i miei saluti!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
La diagnosi di appendicite si fa tramite una visita: dubito che i Colleghi possano averla misconosciuta, perche' i segni dell'infezione franca sono in genere piuttosto evidenti nel corso della fase acuta. Casomai ci sara' da valutare la possibilita' che ci sia una forma di appendicopatia cronica, nel qual caso (ma solo in situazioni particolari) si puo' persino arrivare all'indicazione chirurgica di appendicectomia in elezione. Possibile anche l'ipotesi dell'inguinalgia, da trattare con gli antinfiammatori e/o con apposite fisioterapie secondo quanto gia' le e' stato detto.
In sintesi una situazione da seguire nel tempo, tenendo conto dei risultati ottenuti con le terapie consigliate e recandosi dal Medico (o meglio ancora da un Chirurgo) nel caso di recrudescenza della dolorabilita' a carico della regione denominata "fossa iliaca destra", regione dove per lo piu' si manifestano meglio i sintomi causati dall'infiammazione appendicolare.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la sua risposta immediata ed esaudiente!
Cordiali saluti!
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Ma le pare...
Cordiali saluti