Utente 104XXX
Salve, mi è stato detto che il seguente prodotto "Neo Aminotril Complesso Fiale per capelli", da usare a sere alterne, è uno dei migliori prodotti in ambito scientifico, e servirebbe a irrobustire tutti i capelli che si sono miniaturizzati e assottigliati, quindi servirebbe a farli tornare allo stato originario in cui ancora si vedevano e dunque dovrebbe portare ad un infoltimento dei capelli... è vero tutto ciò o è solo un cosmetico, per cui una bufala? Perché non voglio buttare soldi per fiale inutili.

Inoltre potrebbe causare problemi relativi alla sfera sessuale, tipo disfunzioni erettili problemi all'eiaculazione et similia?

Per favore aiutatemi, grazie.
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile utente
posso assicurarti che tutti i problemi che elenchi non esistono. Il prodotto che nomini è un cosmetico e come tale va considerato. Onesto probabilmente ma.....
Fai una visita da un dermatologo che potrà valutare il tuo problema e darti una diagnosi e se possibile una terapia.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
Non ho ben capito. Quindi... Ok, non provoca problemi nella sfera sessuale. Ma quindi è utile per far irrobustire i capelli miniaturizzati o che si stanno assottigliando? O comunque che effetti benefici ha per i capelli?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Come tutti i cosmetici non ha effetti terapeutici, ma può migliorare l'aspetto dei capelli (soprattutto quello percepito), ma non ne aumenta il numero ne lo spessore ne impedisce la caduta.
Nessun prodotto di questo tipo potrà restituire i capelli persi o rallentare l'evoluzione di qualsiasi forma di alopecia (perdita di capelli).
Saluti
[#4] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
Quindi mi sta dicendo che non serve a irrobustire i capelli in fase di assottigliamento o miniaturizzazione. La ringrazio per l'onestà.

Peccato che proprio un endocrinologo-dermatologo proprio oggi me l'abbia prescritta, dicendo che avrei ottenuto la ricrescita di quelli caduti, anche se non esorbitante.
Sono veramente senza parole... e deluso. Non so più cosa fare e se tornarci.. e le sue visite sono state anche care!

Un'altra domanda: si può guarire da una dermatite seborroica al cuoio capelluto dopo un mese di cura con ECOVAL soluzione 0,05 e un mese e mezzo di cistidil biodermatin e aptodin (1 pastiglia di ciascuna al giorno)? E' possibile in così poco?
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Io non posso sapere se i suoi capelli hanno problemi e se lei è a rischio di alopecia non avendo ovviamente valutato personalmente le condizioni del capillizio. Quello che ho detto è riferito alla sola attività cosmetica e non terapeutica del prodotto in questione. Il suo utilizzo potrebbe essere anche giustificato non essendo io nella condizione di contestare il giudizio del collega cui si è rivolto. L'uso di questi prodotti può essere condiviso ed accettato sia come complemento ad una terapia che come unico rimedio nei casi in cui non sia giustificato una trattemento farmacologico.
La dermatite seborroica si controlla con la terapia, ma di solito non guarisce (cioè alla sospensione della terapia tende a manifestarsi di nuovo).
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
MESSAGGIO RIPETUTO PER ERRORE Io non posso sapere se i suoi capelli hanno problemi e se lei è a rischio di alopecia non avendo ovviamente valutato personalmente le condizioni del capillizio. Quello che ho detto è riferito alla sola attività cosmetica e non terapeutica del prodotto in questione. Il suo utilizzo potrebbe essere anche giustificato non essendo io nella condizione di contestare il giudizio del collega cui si è rivolto. L'uso di questi prodotti può essere condiviso ed accettato sia come complemento ad una terapia che come unico rimedio nei casi in cui non sia giustificato una trattemento farmacologico.
La dermatite seborroica si controlla con la terapia, ma di solito non guarisce (cioè alla sospensione della terapia tende a manifestarsi di nuovo).
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
Guardiu le spiego tutto ormai, io mi sono recato verso metà settembre da questo endocrinologo e dermatologo per un proiblema di caduta di capelli, mi ha visitato con un apparecchio composto da una scatoletta di modeste dimensioni (quanto un modem diinternet circa) a cui erano collegati due fili alle cui estremità vi erano due asticine mi pare metalliche una me la faceva tenere in mano l'altra la passava sulla testa sul cuoio capelluto, tramite questa vedeva se i capelli erano in fase di caduta, in quanto se così fosse stato si accendevano delle spie sull'apparecchietto. Innanzitutto vorrei sapere che apparecchio può essere e se è comunque scientificamente valido. Comunque dopo 'sta visita con questo "coso" mi prescrivere aptodin al mattino cistidil a pranzo e biodermatin a cena + cospargere il cuio capelluto con ECOVAL SOLUZIONE 0,05, tutte queste cose una volta al giorno. L'Ecoval l'ho usato 34 giorni le altre pastigle le ho assunte per circa un mese e mezzo. A questa prima visita mi disse che soffrivo di dermatite seborroica (ma me lo disse goà anche prima dicontrollarmi, e questo mi puzza) più alopecia areata più mi spiegò un discorso del testosterone che diventa diidrotestosterone e questo causava la caduta, praticamente mi indicava 3 cause alla caduta e mi prescrisse quella cura che vi ho citato.

Oggi sono tornato per la seconda visita, mi ricontrolla il cuoio con quell'apparecchio, e le spie non si accendono per cui afferma che la caduta era stata arrestata, aggiunge MIRACOLOSAMENTE (termine assurdo in medicina! magari una battuta...). Fatto sta che dopo ciò gli chiedo quanto ancora dovesse durare la cura, mi dice che durerà ancora diversi mesi e di tagliare i capelli molto corti e in più oltre a tutti i farmaci che vi ho citato mi aggiunge 'sto Neo Aminotril complesso fiale per favorire la ricrescita dei capelli assottigliati... Cioè io mi sono rotto hospeso 300 euro voglio sapere se tutto questo è vero e possibile! Perché non mi ha detto che la dermatite seborroica non si può curare definitivamente e com'è possibile che una dermatite non abbia una cura DEFINITIVA?? Cioè che dovrei fare? Passare l'ecoval per tutta la vita? Per favore ditemi se tutto quelloche mi è stato detto è vero e possibile perché io soffro realmente per questo problema e ne soffrono anche le mie tasche!
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Molte malattie non guariscono (l'ipertensione, il diabete, la psoriasi, l'emicrania, e così via) indipendentemente dalla loro gravità. Ad esempio è possibile che un tumore maligno ben curato possa guarire completamente, mentre una banale artrosi non guarirà mai. E così una dermatite seborroica che faccio fatica a considerarla una malattia, ma direi più un disturbo fastidioso, individuando il giusto trattamento può essere praticamente inavvertibile, ma questo non vuol dire che sia guarita. Tutto ciò dipende dall'origine del problema che di tipo costituzionale (per esser più chiaro ti faccio un esempio: se uno nasce con i capelli rossi non può pretendere di diventare bruno, salvo tingersi i capelli).
Per cui tranquillo, la dermatite seborroica può essere curata, ma devi accettare che salvo "miracoli" difficilmente scompare. Attenzione comunque a non esagerare con le cure perchè ne soffrono le tasche e talvolta anche la salute (cioè prima di assumere o applicare farmaci consulta il tuo medico).
Cordiali saluti
[#9] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
Ma se si riferisce ai farmaci che le ho indicatome li ha prescritti tutti l'endocrinologo/dermatologo da cui mi sono recato

mattina 1 compressa Aptodin

pranzo 1 di cistidil

cena 1 di biodermatin

+ ECOVAL soluzione 0,05 a giorni alterni, da alternare (da adesso) con Neo Aminotril Complesso fiale.


Cioè lei dice che questa cura è eccessiva? Cioè me lo dica se è così, nonvoglio peggiorare la mia salute! Inoltre ha idea dicosa possa essere l'apparecchio che usava questo medico nella mia visita al cuoio capelluto, che prima le ho descritto?
[#10] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Non conosco l'apparecchio in questione.
La terapia non è eccessiva. Cercherei di limitare al minimo l'applicazione dell'ECOVAL in quanto si tratta di cortisone che potrebbe se utilizzato troppo a lungo provocare effetti secondari a livello locale (non si spaventi: perchè ciò accada sono necessari tempi molto lunghi). Gli altri prodotti sono sostanzialmente degli integratori alimentari a base di aminoacidi, vitamine ed altre sostanze tutte sicure. Se ne trae beneficio vada pure avanti tranquillo.
Cordiali saluti
[#11] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
Effetti secondari tipo? E poi chevuol dire a livello locale?

Comunque l'ecoval soluzione l'ho usato finora 35 giorni, il problema è che essendo adesso i miei capelli un po' più lunghi è più difficile metterlo e avviene che un flacone da 30 grammi lo finisco in 4 giorni, secondo lei sono troppi 30g in 4 giorni?

Inoltre se dovessi continuare ad usarlo per altri 4 mesi di fila sarebbe troppo? Quand'è che dovrei fare una pausa per non incorrere in quei problemi "locali" di cui parlava? Dopo quanti mesi?

Inoltre un'ultimissima vorrei sapere dove devo recarmi e che tipo di esame devo fare per CAPIRE DEFINITIVAMENTE E SCIENTIFICAMENTE qual è la causa della perdita dei capelli, in che struttura devo recarmi e che tipo di esame devo richiedere che sia 100% sicuro e scientifico per capire la causa della caduta?
[#12] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
La causa della perdita di capelli si valuta con la visita dermatologica, mentre gli esami, se necessari, vanno definiti dallo specialista volta per volta, non esiste una indagine o un apparecchio che fa la diagnosi. Oggi esiste la possibilità di valutare il cuoio capelluto con l'esame dermatoscopico, che è un metodo non invasivo, che permette di osservare con ingrandimento le condizioni del cuoio capelluto e del capello, ma la diagnosi la fa il medico non lo strumento.
Non posso e non voglio dare indicazioni su centri a cui rivolgersi (anche perchè non conosco la reltà della sua regione e non è comunque corretto dare indicazioni in proposito). Lo specialista di riferimento è comunque solo il dermatologo.
Per quanto riguarda l'uso del cortisone applicato sulla pelle è scientificamente dimostrato che causa una condizione di atrofia della cute (la pelle diventa più sottile e fragile), favorisce le infezioni locali e può provocare uno stato di dipendenza (cioè se si sospende l'applicazione si può avere un rapido ritorno dei sintomi, ovvero il cosiddetto effetto rebound). Le pause devono essere frequenti: ad esempi 3-4 giorni di applicazione e 3-4 giorni a seguire di sospensione. Questo è un concetto generale che può non essere valido, dipende molto dai motivi per cui la terapia viene effettuata. Per una dermatite seborroica non ritengo opportuno prolungare oltre le 3-4 settimane l'applicazione del cortisone anche facendo le sospensioni che le ho detto. Esistono (lo chieda al dermatologo) terapie alternative forse meno rapide negli effetti, ma più sicure. Se la somministrazione invece è stata prescritta per il trattemento di un alopecia (non ho capito quale e nemmeno lei mi sembra) lo schema potrebbe eseer completamente diverso.
Cordiali saluti
[#13] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
Cioè non esistono esami tramite i quali si capisce il motivo della caduta dei capelli?

Comunque questo esame dermatoscopico di cui parla non si può fare nell'ospedale pubblico della propria città? Ci vuole la ricetta del medico di famiglia?

Per quanto riguarda le mie "presunte" cause il dermatologo da cui mi sono recato, la prima volta che andai, non fu molto chiaro e mi disse che avevo dermatite seborroica, alopecia androgenetica (testosterone che diventa diidrotestosterone a causa del 5 alfa reduttasi) ed inoltre anche l'alopecia areata!
Ma io chiazze in testa non ne ho, e ho letto che l'alopecia areata si presenta solo con chiazze. Lui disse che avevo alopecia areata perché nella tempia destra i capelli sono oggettivamente più radi (questo lo noto anch'io e lo avevo già notato da tempo), però un conto è avere i capelli più radi e un conto sono le chiazze dell'alopecia areata che sono dei cerchi completamente senza capelli.
Cioè vorrei capire se l'alopecia areata si manifesta anche con diradamento leggermente più intenso rispetto ad un'altra zona, oppure SOLO con chiazze... per cui a quel punto io non soffrirei dialopecia areata e quindi questo dermatologo avrebbe mentito.
[#14] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Credo che l'esame dermatoscopico sia attualmente diffuso presso tutti i centri specialistici dermatolgici pubblici e privati. Per quanto riguara la diagnosi non è possibile entrare nel merito a distanza.
Per quanto riguarda la visita presso la dermatologia della sua provincia credo che sia necessario un appuntamento da prenotare con richiesta del medico di famiglia
Cordiali saluti
[#15] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
Ok grazie mille per la disponibilità. Le ultimissime due domande:

1) E' il caso che compri queste fiale Neo Aminotril Complesso prescrittemi? Nonostante sia solo cosmetiche?

2) L'alopecia areata si manifesta esclusivamente con chiazze (grandi o piccole) senza capelli del tutto o anche con solo diradamento più accentuato (ma comunque non totale) rispetto alle altre zone?
[#16] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Prima domanda: non lo so, ma sicuramente non fa male.
Seconda domanda: l'alopecia areata forma una chiazza praticamenente priva di capelli (che non sono distrutti, perchè possono ritornare). E' possibile che in casi molto rari si manifesti anche con un semplice diradamento.Per sua tranquillità nonostante non ci siano terapie risolutive nella maggior parte dei casi risolve spontaneamente.
Cordiali saluti
[#17] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
Scusi ma mi è sorto un ulteriore dubbio essendo che il dermatologo da cui mi ero recato mi ha detto di continuare a mettere ecoval soluzione 0,05 sul cuoio capelluto a sere alterne (alternandolo con neo aminotril compelsso fiale), ed essendo che lei prima mi ha detto che a lungo andare provoca assottigliamento della pelle e fragilità della pelle...cioè queste due componenti mi farebbero cadere ancora pià capelli?
[#18] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
No. Gli effetti sono quelli già detti.
Saluti