Utente 127XXX
Salve
Dal momento che sono stata colpita dal fuoco di Sant'antonio e sto seguendo una cura a base di antibiotici e pomate,vorrei sapere se esistono modi per alleviare il dolore come ad esempio borotalco o altre cose.
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Se la diagnosi è corretta lei è affetta da Herpes Zoster (fuoco di S. Antonio) che è una malattia caratterizzata da eruzione cutanea localizzata ad un lato del corpo costituita da piccole vescicole raggruppate e da una nevrite periferica caratteristica. Il dolore è dovuto alla nevrite e non alle vescicole cutanee, pertanto le terapia locale non può fare molto. Oltre alla terapia con antibiotici (o meglio con antivirali specifici) normalmente si associano dei farmaci antinevralgici (antidolorifici) per bocca per attenuare i sintomi. Alla sua giovane età nella maggior parte dei casi il sintomo dolore non permane per troppi giorni. Viceversa negli anziani la nevralgia può persitere anche per mesi. La malattia è dovuta al virus della varicella ed è una reinfezione endogena dal virus varicella che rimane latente nel tessuto nervoso e si può riattivare in qualsiasi momento della vita. Pertanto si consiglia come in tutte le malattie infettive: riposo, astensione dal lavoro, niente sforzi e pazienza. Sappia che lei può trasmettere la varicella a quei soggetti che ancora non l'hanno avuta come bambini e molti giovani adulti atraverso il contatto con le lesioni cutanee
Cordiali saluti