Utente 136XXX
Salve dottore. Sono una ragazza di 19 anni non soffro di problemi al cuore. Ieri notte al letto ho iniziato ad avvertire come una "spinta" nel petto dalla parte sinistra centrale. Purtroppo non dispongo di terminologie esatte per spiegare quella sensazione e capisco che possa essere difficile interpretare per uno specialista cosa intenda io per "SPINTA". Avveniva circa ogni 30 secondi quindi non era una sensazione perenne. Era come se sentissi "un movimento ondulato" che attraversasse il mio petto dal basso verso l'alto. Non era doloroso era per lo più impressionante e nel momento in cui avveniva durava circa un secondo massimo due in cui mi era "difficile" respirare normalmente. Ho avvertito pure che la mia bocca era diventata sensibilmente più secca del solito. Capisco che non sia niente di grave però vorrei sapere in cosa consiste questa "sensazione". Di certo non era dolorosa ma molto fastidiosa. Soffro di pressione bassa e temo che questa problematica si accentui quando io sono nervosa. Non era la prima volta ieri che mi capitasse una serie di sensazioni cosi però non era mai durata per cosi tanto tempo credo quasi un'ora se non di più. Se è un sintomo di nervosismo la prego di dirmi dal suo punto di vista medico cosa devo fare per non peggiorare la mia salute con lo stress. Se è un problema puramente dovuto al cuore mi dica se sia opportuno recarmi da uno specialista qualvolta dovesse succedermi un episodio simile a questo.
La ringrazio di cuore per il suo consulto.
Aspettando una suo risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
quella che lei descrive come spinta è molto probabilmente una fascicolazione, ossia un'improvvisa e repentina contrazione di alcune fibre muscolari, che possono dar luogo alla sintomatologia da lei riferita. Trattasi di un fenomeno fisiologico, spesso connesso ad alterati stati emotivi, quasi sempre a risoluzione spontanea.
Stia serena.
Saluti