Utente 190XXX
Gentili Dottori,
qualche giorno fa mi sono sottoposta a una rinosettoplastica (con annessa riduzione dei turbinati) in anestesia locale + sedazione. Mi avevano assicurato che sarei stata in stato di dormiveglia, che non mi sarei accorta di nulla o quasi, e che non avrei sentito dolore. E' stato per questo che ho optato per questa anestesia, anziché una generale. La realtà è stata esattamente l'opposto..Le benzodiazepine che avrebbero dovuto "sedarmi" non mi hanno fatto effetto, ero perfettamente cosciente e ricordo tutto. Ho sentito tutti i "dialoghi", i rumori, e cosa non da poco, ho sentito molto dolore in alcuni momenti. Insomma è stata un'esperienza da dimenticare. Cosa può essere andato storto?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile utente buona sera, è difficile dire da qui cosa può "essere andato storto ", come dice lei.
I medici che praticano questo tipo di anestesia, seguono in genere dei protocolli farmacologici consolidati con successo, quindi se lei si è rivolta ad un buon centro, ho difficoltà a capire.
Si può ipotizzare una reattività particolare da parte sua, inoltre, anche se di rado, talvolta le benzodiazepine possono dare un "effetto" paradosso (agitazione invece di sedazione).
Tuttavia per una sedazione che non le facesse sentire "nulla", dovrebbero averle somministrato altro oltre le benzodiazepine, e per il dolore dovrebbero averle fatto una anestesia locale.
Mi dispiace di non poterla aiutare di più, ma una risposta più circostanziata dovrebbe essere preceduta dalla visione della cartella di anestesia, e ciò non ci è possibile.
La cosa più naturale e logica mi sembra a questo punto che sia quella di parlare serenamente con il suo anestesista, per capire bene cosa è avvenuto e quali farmaci le sono stati somministrati, anche prevedendo eventuali esperienze future.
Un saluto