Utente 137XXX
salve sono un ragazzo di 20 anni vorrei premettere che sono ormai due mesi che soffro di attacchi di panico in seguito ai quali ho fatto diverse visite cardiologiche oltre a vari ecg due volte che sono andato al pronto soccorso gli ecg sono risultati nella norma tranne una volta delle 5 una tachicardia sinusale, durante questi attacchi ho anche innalzamenti pressori 15090 che pero poi in poco tempo si normalizzano. il cardiologo dopo varie visite mi ha prescritto un ecocuore dal quale è risultato tutto nella norma eccetto per un LIEVE PROLASSO DELL' LEMBO ANTERIORE MITRALICO FIBROSCLEROTICO CON MINIMA INSUFFICIENZA VALVOLARE NON EMODINAMICAMENTE SIGNIFICATIVA. la mia domanda è : devo preoccuparmi??? i sintomi fin ora da me riscontrati sono cmq forti tachicardie sudorazione tremori paura di morire vertigini contratture muscolari sensi di svenimento e quasi costantemnte una tensione toracica sensazione di addome gonfio e dolori muscolari sopratutto al braccio e gamba sinistra (si stancano subito oltre a farmi spersso male) è riconducibile tutto questo ad un disturbo da attacchi di panico anche secondo voi??? c' è cmq da precisare che ho fatto molte altre analisi quali analisi del sangue di routine tutte nella norma ormoni tiroidei nella norma aldosterone e renina orto e chino nella norma ecografia addominale e surrenale con test di bronner nella norma vi ringrazio in anticipo per la risposta (le tchicardie si fanno sempre più frequenti e durature nell' arco della giornata sto assumento 10 gg di xanax la mattina e 10 la sera)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
la sua sintomatologia sembrerebbe in effetti francamente dovuta a disturbi di natura ansiosa più che organica; circa l'esito dell'ecografia, al di là di periodici controlli ecocardiografici, almeno una volta ogni tre anni, direi che la sua situazione non risulta affatto preoccupante.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio per la pronta risposta dottore volevo farle una domanda ulteriore quindi questo lieve prolasso non è preoccupante in nessun caso quindi perfettamente compatibile con una normale pratica sportiva?? ed inoltre è pericoloso nel lungo termine??