Utente 129XXX
Salve,
Volevo chiedere delle delucidazioni e magari un consiglio su una situazione che benchè non sia esageratamente dolorosa, mi segue da 2 mesi a questa parte.

Inizio col dire che di tanto in tanto in passato quando mi appoggiavo sul fianco destro (tipo per guardare tv) mi capitava di avere una fitta al torace sulla parte destra all'altezza delle ultime 2 costole. 2 mesi fa ho avuto un altra fitta, questa volta più forte e da allora ho più o meno continuativamente fastidi (o fitte se mi riappoggio di quel lato), fastidi che si allievano solo stando in piedi o mettendo cuscini sulla base della schiena. (anche stare a letto normalmente da fastidio). Il dolore si accentua se tossisco o respiro a pieni polmoni.

Parlando con il medico di famiglia ha prima ipotizzato una nevralgia, fatto cura con Dobetin 5000, ma senza avere risultati. Poi ho fatto eco-addome completo (tutto ok, nessun risultato) + radiografia rachide (lievissima scogliosi + schisi alla prima vertebra) + torace (nulla), ma il medico ha detto che non centrano...

Cosa posso fare per capire cos'è e come controbbatterlo?

P.S. Una nota, ora non so se c'era lo stesso pure negli altri casi, ma oggi avendo avuto una ricaduta (aumento del fastidio), ho notato che quella parte del torace è arrossata. Può centrare?

Altra nota, ho provato antiinfiammatori, ma non hanno un grande effetto. Anzi quasi inesistente è l'effetto...

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buonasera,

sintomatologia, esami eseguiti (risultati negativi) e scarsa risposta a terapia anti-infiammatoria sono in con ogni probabilità indicativi di un problema di pertinenza non chirurgico-toracica.

Nonostante non abbia avuto giovamento dalla terapia con vitamine, non escluderei che possa effettivamente trattarsi di un problema di nevralgia, in particolare di una nevrite periferica, pertanto, previa visita medica, valuterei la possibilità di una terapia specialistica con farmaci attivi sui nervi periferici.

Ribadisco che il suo problema non mi sembra di pertinenza chirurgico-toracica.

Rimango a sua disposizione per ogni eventuale necessità o chiarimenti.

Cordiali saluti.