Utente 974XXX
Salve dottori..voglio chiedervi un consulto per quanto riguarda una situazione abbastanza pesante che vivo con il mio fidanzato da sempre. Stiamo insieme da più di un anno, lui ha 30 anni ed un grande problema, ossia non raggiunge l'orgasmo mai con un rapporto sessuale se non masturbandosi per molto tempo. Inizialmente questa cosa non mi pesava tanto, perchè lui la attribuiva ad un forte periodo di stress che stava passando, ma poi con il passare dei mesi, e con il passare dello stress, quasto problema persiste ancora tutt'oggi. Parlandone più approfonditamente, lui mi ha detto che questa cosa l'ha sempre avuta, con le sue ex era uguale, mi ha chiaramente detto di aver raggiunto l'orgasmo con un rapporto solo pochissime volte nella sua vita. Mi ha raccontato di tutte le sue avventure sessuali, ne ha avute anche tante, ma sempre accompagnate da quel problema, che a quando pare alle precedenti fidanzate non dava nessun fastidio. Invece io vorrei capire il perchè di questa cosa, mentre lui si preoccupa solo di farmi provare piacere e dice che può anche non arrivare mai, perchè prova piacere lo stesso anche non completando il rapporto con l'orgasmo. Ne abbiamo parlato tante volte di questa cosa, lui è sempre ottimista, sperando che la prossima volta andrà meglio, mentre io prendo sempre una delusione ogni volta che questo non si verifica. Gli ho anche proposto di accompagnarlo da uno specialista, e lui ha detto che se le cose non cambiano nel giro di qualche mese, andremo. Io però penso, se questa è una cosa che si porta avanti da sempre, come possono cambiare le cose?? Mi ha anche spiegato, che ciò può dipendere dal fatto che lui qualche anno fa è stato circoinciso, e da allora è come se non ha più sensibilità, e quindi gli risulta molto difficile. Poi un'altra volta, mi ha anche detto, che forse la causa di questo problema, è il fatto che nella sua ultima storia, durata 3 anni, lui e la sua ex, facevano sesso solamente anale,(per scelta religiosa di lei) e che quindi lui si è abituato a quello, e con la penetrazione vaginale non sente niente, io però vedo che quando facciamo sesso, comunque a lui piace e pure molto, è eccitato, dura anche 2 ore di seguito ma non raggiunge...solamente dopo 10 minuti buoni di auto-masturbazione e tanta concentrazione finalmente raggiunge l'orgasmo. Volevo un vostro parere, e soprattuto vorrei capirci qualcosa di tutte quelle ipotesi che fa lui, se possono c'entrare qualcosa effettivamente. Mi scuso se mi sono dilungata troppo e vi ringrazio anticipatamente. Saluti. Tit.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signorina,
mi pare che sia iol caso di inviare il ragazzo da esperto collegqa, che il problema può avere cause psicologiche ma anche ormonali o neurologiche e di qua non so. Valutio anche che quedsto problema oltre a durate eccessive, può comportare difficoltà di concepimento naturale.
[#2] dopo  
Utente 974XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio per la tempestiva risposta, e in effetti io penso anche al fatto che comporta grandi difficoltà per il concepimento..saluti.