Utente 138XXX

Salve dottori vorrei esporre a voi tutti il mio problema sperando di ricevere qualche consiglio o magari un idea su cosa potrei avere.
Allora io sono fidanzato da un anno e un mese ed ho rapporti circa due volte alla settimana con lei io credo di soffrire da sempre di eiaculazione precoce perchè arrivo diciamo subito e non riesco proprio a trattenerlo e come se qualcosa spinga affinchè esca inoltre appena penetro sento gia lo stimolo facendolo sia con che senza preservativo e non riesco davvero a capire il perchè però non hai mai sofferto di erezione anzi se la prima volta arrivo subito la seconda mantenendo l'erezione riuscivo a far provare piacere alla mia lei. Ora da circa un mese non riesco più a mantenere l'erezione facendolo la seconda volta anzi non ne vuole proprio sapere anche se si riprende non riesco a mantenerla e sommata all'eiaculazione precoce è un disastro e non capisco il perchè cosi da un giorno all'altro. Vorrei dirvi inoltre che sempre da un mese a questa parte e come non averlo cioè durante il giorno non lo sento proprio ne un erezione proprio nulla ne al mattino ne la sera nulla proprio ed ho notato un calo di voglia drastico non nei confronti della mia ragazza ma in generale scusate per il testamento che ho scritto aspetto davvero delle vostre risposte grazie a tutti anticipatamente cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,cosa ha ce lo dice Lei a noi.L'eiaculazione,che non e' una malattia bensi' un disagio sessuale,non va "contrastata" con la ripetizione del rapporto in quanto,alla lunga,il rapporto finira' per non ripeterlo piu',coinvolgendo la tenuta dell'erezione. Da qualche mese e' in commercio la dapoxetina,primo farmaco che ha come indicazione la eiaculazione precoce che,in mani esperte,La pio' aiutare a migliorare e risolvere il problema.Contatti un esperto andrologo.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
molto spesso l' eiaculazione precoce se3 non ttrattata esita in deficit erettile. Tutto questo sembra avere una prevalente origine psicogena, vista anche la sua sua età ed il "come non averlo durante il giorno". Ma le cose vanno accertate medimnate visita dal vcivo con esperto collega, di qua si famnno solo ipo6tesi.
[#3] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
Vi ringrazio per la velocità con cui avete risposto quindi mi state dicendo che il problema di erezione è legato all'eiaculazione precoce ed a lungo andare non potre più averne inoltre dott. Pierluigi Izzo lei dice che la dapoxetina potrebbe curare il mio problema e me la potrebbe prescrivere un vostro collega dopo avermi visitato? Io ho 21 anni e per quello che non mi rendo capace del perchè del problema dell'erezione specialmente dopo che fino ad un mese fa riuscivo ad avere più rapporti mantenendola vi ringrazio ancora.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

il prodotto da lei menzionato, se vi è una indicazione terapeutica, cosa che solo il suo andrologo potrà stabilire, sarà lui a prescriverlo.

Poi, oltre alle corrette indicazioni ricevute dai colleghi che mi hanno preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo farmaco, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=73034 .

Un cordiale saluto.

[#5] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
Capisco comunque se non ho capito male il problema di erezione è legato all'eiaculazione precoce ed a lungo andare non potrò più averne? Mi spiegate pechè è sono legati entrambi i problemi?? Vi ringrazio particolarmente.
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Se non abbiamo diagnosi in mano non possiamo spiegare: le cause differiscomno a seconda che siano coinvolti problemi oragnici o psicogeni. Meglio farsi vedere dal vivo.
[#7] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
Vi ringrazio per le vostre risposte farò una visita e poi vi dirò cosa mi hanno detto per sapere cosa ne pensate grazie a tutti
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

noi qua stiamo e, fatta la valutazione andrologica, ci tenga aggiornati sulle conclusioni diagnostiche e sulle indicazioni terapeutiche che le saranno date.

Ancora un cordiale saluto.
[#9] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...Le consiglio di non precipitare le cose.La disfunzione erettile e l'eiaculazione precoce,stante una diagnosi accurata e favorevole,svaniscono se il problema e' gestito da "mai esperte".Cordialita'.
[#10] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
Ancora grazie dottori per le vostre risposte farò una visita prima possibile e vi terro aggiornati sulle mie condizioni se vi farà piacere davvero grazie a tutti.
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

a questo punto aspettiamo le nuove!

Ancora un cordiale saluto.
[#12] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
siamo qua
[#13] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
Dottori vorrei un informazione ho chiamato per una visita andrologica e mi è stato detto che bisogna fare un ecografia ed un ecocolordoppler e volevo chiedervi ma per la prima visita è necessario fare questi esami o e come andare ad occhi chiusi non conoscendo nulla del paziente? E poi a cosa serve ecocolordoppler? Grazie e cordiali saluti.
[#14] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
chieda dove a che organi fare quegli esami.
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

le sue osservazioni mi sembrano condivisibili.

Chieda ulteriori chiarimenti alla struttura a cui si è rivolto.

Un cordiale saluto.