Utente 104XXX
Gentili Dottori,
avrei bisogno di un Vostro prezioso consiglio, è circa un anno che sono alla ricerca di una gravidanza che purtroppo non arriva, sia io che mio marito abbiamo entrambi 38 anni, durante questo periodo ho fatto vari esami per verificare se tutto andava bene (monitoraggio ovulazione, visite ginecologiche, dosaggi ormonali completi) e tutto andava bene, poi mio marito ha iniziato a fare degli accertamenti, (l’andrologo gli ha fatto fare l’ecografia prostatica, eco-color doppler testicolare e lo sprermiogramma con spermiocoltura)da questo è solo emerso che che aveva l’enterococcus faecalis, motilità ridotta sia a 60’ che a 120’ minuti, abbiamo fatto 3 cicli di antibiotici e poi ha ripetuto lo spermiogramma ( in settembre e poi in novembre) ultimamente i risultati sono favorevoli dal punto di vista dei batterio dato che è quasi sparito (esito: rare forme di enterococcus faecalis ed escherichia coli), ma la motilità è sempre bassa ovvero:

24 settembre 2009 ( carica batterica ++ e.coli)
Numero spermatozoi 32 u.m X10^ml >20
Morfologia normale 61% >30
Morfologia anormale 39%
A 60’ minuti : riferimento A+B > di 50
A- movimenti rapidi 11%
B- movimenti lenti 37%
C- movimenti non progressivi 9%
D- immobili 43%

A 120’ minuti : riferimento A+B > di 50
A- movimenti rapidi 10%
B- movimenti lenti 35%
C- movimenti non progressivi 8%
D- immobili 47%

24 novembre 2009 (rare forme di enterococcus faecalis ed escherichia coli )
Forme con morfologia normale 40%
Forme con morfologia anormale 60%
Forme mobili a 60’ dall’emissione 50%
Forme immobili 50%
Numero spermatozoi 10 u.m milioni/ml rif. sogg,fert. >20

Voi cosa mi consigliate di fare? E’ possibile concepire in maniera naturale con questi “dati”? Devo rivolgermi ad un centro specifico (non avrei mai pensato che per me fosse così complicato avere un bambino)? Le cose potrebbero normalizzarsi? Premetto che nel 2008 mio marito aveva fatto uno spemiogramma ed i risultati erano ottimi , che cosa è successo poi? Scusate se ho scritto un "poema" ma era per farvi capire la situazione, e grazie infinite se vorrete aiutarmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Signora,non é moolto tempo che cercate un figlio ma non c'è molto tempo avanti...La diversità nei parametri seminali,fra due esami,si può giustificare,anche,con il cambiamento eventuale del laboratorio di analisi,ma non solo.Lo spermiogramma evidenzia solo una potenzialità statistica di fertilità,che va correlata agli esiti dlla visita ginecologica e,principalmente,della diagnosi andrologica.E' rischioso "perdere tempo" dietro alla presenza di un batterio...é consigliabile,a questo punto, ottimizzare la coppia con l'intervento congiunto del ginecologo e dell'andrologo (sperando che abbia competenze specifiche nel campo della riproduzione).
Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
Grazie infinite per la sua risposta, il "perder tempo dietro ad un batterio", come ha detto lei è stato fatto solo su consiglio dell'andrologo che segue mio marito, lui ha puntato su quello perchè tutti gli esami che sono stati fatti fare a me dal ginecologo ed anche da lui (altri esami ormonali), sono risultati apposto, mentre per mio marito c'era il problema del batterio e la conseguente (sempre secondo parere dell'andrologo) diminuzione di motilità degli spermatozoi. Lei non è d'accordo con questa diagnosi? Il suo consiglio, se non ho capito male, invece è di rivolgermi ad un centro dove ci possano seguire entrambi i dottori contemporaneamente? Grazie ed a presto.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...credo che,risolto il "problema batterio",bisognerebbe pensare a migliorare il quadro seminale ed il potenziale di fertiltà della coppia.Se l'andrologo di riferimento ha esperienza specifica nel campo della riproduzione,nessuno problema...In caso contrario,non perdete tempo.Cordialità.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Cara signora,

mi associo a quanto le consiglia il dottor Izzo.
Nel vostro caso più che la presenza di un germe nello sperma vedo come impedimento e problema la vostra età anagrafica, voi siete giovani ma da un punto di vista della fertilità, state cercando un figlio un po' tardivamente.
Io vi consiglierei di rivolgervi ad un centro di Procreazione Medicalmente Assistita per organizzare una procedura valida a conseguire una gravidanza, nel frattempo rapporti frequenti potrebbero farvi avere la agognata gravidanza anche in modo naturale.
Non perdete tempo!
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009

Grazie ad entrambi i Dottori per i preziosi consigli, a presto.Mk
[#6] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
GENTILI DOTTORI,
avrei bisogno di un vostro parere su questi test effettuati da mio marito:
1)TEST DI ARRICCHIMENTO E SELEZIONE NEMASPERMATICA PER L'IDONEITA' ALLA FECONDAZIONE ARTIFICIALE (SWIM UP)RISULTATO: il test ha permesso di isolare milioni/ml 11,5 di spermatozoi con una motilità rettilinea pari al 70%, prima della selezione il numero dei spermatozoi/ml era pari a 32 milioni con una motilità rettilinea del 50%.
2)TEST DI VITALITA' DEGLI SPERMATOZOI(EOSIN-TEST)
RISULTATO: spermatozoi vitali 69% spermatozoi morti 31%
3)SPERMIOGRAMMA:
quantita' ml 3
spermatozoi/ml 20.300.000
n. totale 60.900.000
motilità basale % rettilinea veloce 10%
rettilinea lenta 50%
non rettilinea 25%
assente 15%
dopo 2h rettilinea veloce 5%
spermiocitogramma n. spermatozoi normali 48%
teste amorfe 41%
allungati 5%
senza acrosoma 6%
Domanda, tutto ciò è compatibile con una fecondazione naturale?Grazie a chi vorrà rispondermi.
rettilinea lenta 45%
non rettilinea 35%
assente 15%
[#7] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Cara lettrice,

si tratta dei primi esami effettuati per vedere se il liquido seminale di suo marito possa essere utilizzato per una Inseminazione omologa intra Uterina (IUI)
proseguite su questa strada. nel frattempo rapporti frequenti !
cari saluti
[#8] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
Ok grazie!