Utente 139XXX
buongiorno ho scoperto che mio marito ha 43 anni soggetto iperteso ha una calcificazione all arco aortico è una cosa grave che vuol dire calcificazione dell arco aortico mi devo preoccupare

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Cara amica de L'Aquila, no, non è preoccupante. Ma le consiglio di seguire attentamente i valori pressori e di cercare sempre di normalizzarli, mai interrompendo la terapia antiipertensiva. La calcificazione dell'arco aortico (il punto dove il sangue pompato in aorta dal ventricolo sinistro) riceve maggiore spinta è abbastanza frequente in questo caso. L'importante è che non ci sia dilatazione della radice aortica e/o del bulbo aortico.
Cordiali saluti e auguri.
[#2] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2009
la ringranzio per la sua risposta volevo chiederle anche un altra cosa come mai con la terapia che fa con tre pasticche la minima è sempre alta cioè a volte rimane stabile a 90 a volte sale poi è successo ultimamente che ha avuto la polmonite che la minima gli è scesa di botto a 60 come mai
[#3] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Perchè la pressione arteriosa, nei suoi valori, cambia continuamente, mille e mille volte al giorno.
[#4] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2009
grazie di nuovo per la sua risposta e in occasione delle feste natalizie le auguro un buon natale e felice anno nuovo