Utente 142XXX
Buonasera a tutti sono la mamma di un ragazzo di 15 anni a cui nel 2006 era stato diagnosticato varicocele di I grado e invece l'altro mio figlio che ora ha 21 anni è stato operato sempre i quell anno. Da 5 giorni mio figlio di 15 anni accusa dolore al testicolo destro e alla parte destra partendo dalla parte superiore del linguine fino all'inizio della coscia. Questo dolore lo sente sopratutto quando sta in piedi, quando tossisce e quando fa piccoli sforzi, lui mi ha detto anche che c'è una parte nel testicolo destro che se la tocca sente dolore ed sono una specie di piccole vene. L'ho portato dal mio medico di famiglia che mi ha detto che effettivamente c'è un varicocele e mi ha prescritto una ecografia al testicolo destro. oggi è andato a farla ma l'ecografo ha detto che non c'è niente di rilevante (da sottolineare che ha dato più importanza al sinistro e ci ha messo 7 minuti a controllare entrambi). Adesso devo portarlo da un chirurgo per una consulenza. Quello che vi chiedo è: è possibile che il varicocele si sia riassorbito e mio figlio sente dolore da 5 giorni?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Signora,
che un varicocele possa guarire spontaneamente non è cosa possibile: d'altra parte l'esame ecografico, se eseguito in maniera adeguata e con valida apparecchiatura (ecocolor) è molto più sensibile del solo esame clinico.
Un varicocele a destra è molto più raro che a sinistra e, se effettivamente presente, imporrebbe un approfondimento diagnostico.
I sintomi riferiti alla regione inguinale ed ai genitali esterni possono riconoscere diverse origini: ernie inguinali o crurali, affezioni muscoloscheletriche, affezioni urogenitali, altro.
E' raro che un varicocele, per di più di modesta o minima entità, possa evocare una sintomatologia dolorosa di particolare entità.
Sono convinto che il consulto chirurgico apporterà elementi decisivi alla diagnosi.
[#2] dopo  
Utente 142XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per avermi dato una risposta così tempestiva appena posso porterò mio figlio dal chirurgo e vedremo cosa fare
ancora grazie e a risentirci