Utente 142XXX
Salve, sono una ragazza di 26 anni, da quando ho smesso la pillola anticoncezionale circa 4 mesi fa, ho sviluppato fastidiose e antiestetiche macchie rosse sulla schiena che a volte si trasformano in brufoli più o meno grossi. Dopo il bagno o la doccia la pelle (viso e schiena)si arrossa tantissimo e prude e sulla schiena si presentano tante bollicine e talvolta sembro una fragola l'effetto sperisce dopo circa un oretta. premetto che ho numerose allergie alimentari ma nei 5 anni di assunzione della pillola non avevo assolutamente nulla alla pelle, il tutto si è verificato due mesi dopo che l'ho smessa. Il medico di famiglia sostiene che è un sintomo passeggero dovuto allo scombussolamento ormonale. Non so più cosa provare, il medico mi ha consigliato dei prodotti ma non hanno avuto alcun successo anzi alcuni hanno peggiorato il problema. Vorrei un consiglio su cosa poter fare, il mio medico mi ha consigliato di riprendere la pillola, ma francamente preferirei evitare dati gli effetti collaterali che hanno. non credo sia colpa del bagnoschiuma che uso dato che è sempre il solito da anni, e cambiandolo le cose peggiorano. Mi piacerebbe sapere se sarà davvero passeggero o se la situazione continuerà, so che senza visita è difficile a dirsi ma Vorrei qualche consiglio su cosa fare, a che visite o a quali esami bisogna sottoporsi per sapere il problema. grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile utente
In primo luogo è necessario stabilire la natura delle manifestazioni cutanee per stabilire se effettivamente esiste una relazione tra l'interruzione della pillola e la dermatosi. In linea generale, dermatosi cronico eritemato-papulose più o meno importanti in un soggetto giovane sono frequenti ed è plausibile un ruolo dell'equilibrio ormonale nella loro genesi. Comunque la diagnosi è indispensabile e può essere ricercata con una visita specialistica dermatologica. Con la visita dermatologica avrà una diagnosi che è indispensabile per trovare una soluzione.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Gentile paziente,
stante che è necessaria una diagnosi dermatologica per capire quale sia il suo problema, direi che nella mia pratica ho visto abbastanza di sovente un iperandrogenismo alla sospensione di una terapia a base di estroprogestinici (la pillola), che magari potrebbe essere alla base del suo quadro dermatologico. È d'uopo il condizionale perchè tutto è ovviamente subordinato alla diagnosi, per la quale nuovamente la rimando alla consulenza dello specialista.
Un caro saluto


Mocci