Utente 143XXX
Buonasera Dottori,

sono stato operato nell’aprile 08 di neurotomia desensibilizzante previa circoncisione per fare fronte e sistemare una volta per tutte il mio problema di e.p. presente da sempre. Il risultato è che il problema di e.p persiste, forse peggio di prima ed ho il glande quasi totalmente insensibile. Sensazioni piacevoli direi ridotte del 95%, non sento praticamente niente durante l’atto che è cmq molto breve. Solo ora sembrano essersi ridotti di molto dei dolori circoscritti al glande dopo ogni eiaculazione, come se lo stesso fosse fortemente infiammato. Cosa posso fare, sempre se è possibile, per riavere la mia sensibilità? … almeno ad un livello accettabile?

Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile signore, può solo sperare che con il tempo la situazione migliori ,ma purtroppo questo non è sicuro.Per quanto riguarda l'eiaculazione precoce può tentare la terapia farmacologica.Si rivolga ad un andrologo per un'ulteriore valutazione.

distinti saluti
[#2] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
Non esiste nessun tipo di terapia, fisioterapica, di stimolazione... qualsiasi cosa che potrebbe aiutarmi a riacquistare sensibilità? So che in Olanda sono all'avanguardia per quanto riguarda le terapie sessuali, non riuscite, dottori, a darmi qualche info in più?! Devo solo affidarmi alla speranza?

Grazie.
[#3] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
Per quanto riguarda l'e.p, ho sentito il parere di un paio di andrologi, mi hanno prescritto lexotan credo e altri antidepressivi, senza avere nessun effetto... se non quello collaterale di non dormire la notte... ho quindi deciso di abbandonare i farmaci anche perchè soluzione temporanea...
La mia attenzione è focalizzata a ripristinare per quanto possibile la situazione del glande, veramente compromessa a seguito della neurotomia glandulare subita circa 2 anni fa... davvero niente posso fare? Stimolazioni, fisioterapia... qualsiasi cosa...

Grazie infinitamente.