Utente 327XXX
sono una mamma disperata
mia figlia 19 anni è stata op.ta d'urg. per un volvolo intestinale con resezione di una parte dell'intestino.10 gg con flebo, sondini e drenaggi, 5 gg con alimentazione di pastina e poi a casa con un'alimentazione per colostomia (ha la bustina). però a distanza di 11 gg di nutrimento naturale (?) ha le feci ancora liquide (molto) con 3 bustine di Diosmectal (argilla) che non ha (spero ancora) fatto effetto. in più stamattina ha la febbre (al momento sotto i 38) e un gran mal di testa dall'altro ieri sera ininterrotto (ora ha preso un po' di novalgina. I medici (a giorni avrò la cartella clinica) l'hanno dimessa (con controllo fra 15 lunghi giorni) dicendo che dovevano solo normalizzarsi i valori del sangue ancora alti (in particolare l'amilasi).
ovviamente io non ne capisco niente, ma temo il peggio. aiutatami a capire se potete.
grazie.

ps : anche alla nascita fu operata per questo ma per 19 anni non ha MAI avuto problemi, non ha tutto il "mesentere" e quindi il suo lungo intestino non si può "agganciare" per evitare recidive.l'ansa più stretta post operatoria è stata identificata nel duodeno (vicino al pancreas(?).

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mangiarotti
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
Gentile Signora, purtroppo i dettagli che riferisce sono troppo pochi per poter esprimere un giudizio su quanto è accaduto a sua figlia. Probabilmente, vista la giovane età della ragazza, si tratta di una malformazione dell'intestino presente dalla nascita. Solo consultando la cartella clinica e prendendo visione degli eventuali esami fatti (o da fare in futuro) potrà essere possibile porre una diagnosi. Credo comunque che le sue preoccupazioni siano eccessive poichè la chirurgia è in grado di risolvere gran parte di questi problemi. Non si preoccupi delle feci liquide poichè ciò è normale in questa situazione e spero che quanto prima sua figlia possa essere rioperata per ricanalizzare l'intestino. Rimango a sua disposizione se vorrà fornirmi ulteriori elementi.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Attilio Nicastro
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Cara Signora,
le notizie fornite sono scarne e confuse per poter dare un giudizio o un semplice consiglio. Le consiglio di fornire maggiori elementi sull'intervento subito da sua figlia e sulla patologia di base.
Auguri
Dott. Attilio Nicastro
www.attilionicastro.it
[#3] dopo  
Prof. Massimo Schiavone
24% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2000
Gentilissima Signora,
il volvolo intestinale in giovane età è solitamente conseguenza di un insufficiente sviluppo, come Lei stessa ha riferito, dei mesi dell'intestino. Avvicinandosi all'età adulta tuttavia si instaura gradatamente un adattamento a tale situazione e piano piano la situazione si normalizza. Probabilmente questo episodio sarà l'ultimo episodio. Sicuramente la Chirurgia riesce a correggere tale situazione come i miei Illustri Colleghi Le hanno già specificato. I pazienti che hanno una derivazione intestinale provvisoria (colostomia) come sua figlia normalmente hanno le feci più liquide, è un fenomeno che gradualmente si attenua. Stia tranquilla ed attenda con pazienza il secondo intervento che ristabilirà la continuità intestinale eliminando la colostomia. Si affidi con fiducia ai Chirurghi che la hanno in cura, ciononostante li avvisi sia della febbre che della cefalea ancor prima del prossimo controllo.
[#4] dopo  
Utente 327XXX

Iscritto dal 2007
Non puoi aggiungere commenti: puoi rispondere solo alle richieste di consulto inoltrate dal tuo utente: utente 32747
grazie a tutti per le risposte, mi avete rassarenata.
per il Dr Nicastro: lei dice che le notizie sono scarne e confuse, ovviamente sono una profana e non posso esprimermi come voi medici, però volevo precisarle che il volvolo di mia figlia è stato improvviso, pensi, fino alla sera prima stava benissimo ed è andata a cena con gli amici, non ha mai sofferto di addome in 19 anni, ha sempre evacuato regolarmente.
il punto è che essendo già stata operata alla nascita di volvolo con la derotazione dell'intestino (senza resezione) le è stato tolto il mesentere, oppure è nata proprio senza(ne ha solo una piccola parte), pertanto, ora, a detta di chi l'ha operata, non risulta possibile fissare l'intestino definitvamente. Possibile? Questo era il mio punto di domanda.
avendo l'indirizzo di posta elettronica, potrei mandare la mia cartella clinica.
grazie ancora, mi siete stati molto di conforto.
M.Stella