Utente 914XXX
Buonasera, volevo esporre il mio problema che si presenta circa da una settiamana.
Ho 23 anni e soffro di un calo della libido che mi sta facendo preoccupare e non poco.
Ammetto di essere in un periodo poco sereno perchè non trovo lavoro, ho lasciato la mia ragazza dopo 3 anni e mezzo, mangio una volta al giorno (solo di sera), vado a letto al mattino alle 6 perchè non ho più sonno e sono sedentario al 100%.
Ultimamente sia ballando con una ragazza che mi piace, sia guardando qualche filmato osè non mi scatta più sull'attenti, sembra come addormentato (cosa che non mi era mai accaduta prima d'ora). Le erezioni mattutine sono diminuite sia in quantità che in qualità e durante la giornata, se non lo stimolo io, rimane letteralmente in letargo. Sento dentro di me che c'è la voglia ma sembra esserci come un blocco, un fastidio al petto quando non riesco ad eccitarmi. Se invece stimolo io il pene allora ho a fatica un erezione, che mantengo se continuamente stimolato e nel caso io smetta, nel giro di 5 o 6 secondi torna normale.
Mi ero dimenticato di dirvi che soffro di colon irritabile e prostatite. l'ultima citata non riesco a curarla perchè ogni volta che mi reco dall'urologo mi prescrive del ciproxin... che aiuta solo per il periodo che lo assumo. Ora gli unici problemi della prostatite è non riuscire a svuotare completamente la vescica, sgocciolamento post-minizone e dover urinare 2 o 3 volte durante la notte.
Pensate che sia un solo periodo di stress oppure mi indicate di recarmi dal mio medico perchè ci potrebbe essere una causa organica?
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Leonardo Di Gregorio
28% attività
0% attualità
12% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Sarebbe utile che come prima cosa regolasse i cicli di sonno e veglia, poi aspetti del tempo prima di effettuare controlli che potrebbero essere falsati dal suo evidente attuale stato di stress
[#2] dopo  
Utente 914XXX

Iscritto dal 2008
Salve, volevo aggiornarvi riguardo la mia situazione.
Avendo regolato un po la mia vita e riuscendo a dormire un po di più durante alla notte sono riuscito a superare in parte il problema, ho diverse erezioni durante la giornata e la notte ma provo ancora poco piacere quando avvengono. Un altro problema sta nel fatto che facendo sesso con la mia ex (dalla quale non ho più l'attrazione di una volta) e a volte masturbandomi ho delle eiaculazioni con pochissimo piacere, come se l'orgasmo sia diminuito notevolmente. Devo attribuire anche in questo caso un fattore psicologico oppure dovrei fare una visita urologica per vedere se è colpa della prostatite che mi porto dietro?
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

ne parli con il suo urologo che potrebbe aiutarla a risolvere questi "piccoli" problemi che sembrerebbero molto legati ad una situazione emotivo-relazionale
cari saluti