Utente 217XXX
Vi scrivo i valori dello spermiogramma di mio marito per sapere da voi se tutto va bene,è un anno che proviamo ad avere un figlio,io ho 28 anni e lui 29,io ho già fatto diverse visite ed è stato riscontrato un valore del progesterone un pò basso per questo stò prendendo come sostegno della fase luteale una pasticca di PROMETRIUM da 200mg la sera (dal 16°al 25°giorno).
lo spermiogramma è stato fatto dopo 2 giorni di astinenza
volume 2,8
PH 8
aspetto lattescente
viscosità diminuita
fluidificazione completa
num.spermatozoi 90.000.000
num.spermatozoi/eiaculato 252.000.000
MOTILITà
1°ora 80%------2°ora 70%-----4°ora 60%
velocemente progressiva 45%-----40%-----30%
lentamente progressiva 25%-----25%-----25%
discinetica 25%-----15%-----20%
in loco 15%-----20%-----25%
MORFOLOGIA
forme tipiche 50%
forme atipiche 50%
anomalie della testa 25%
anomalie della coda 10%
anomalie tratto intermedio 15%

tutto il resto segnala assente e leucociti 300.000
Spero di ricevere al più presto una vostra risposta e anche dei consigli che possano aiutarci!
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
cara signora,
questo spermiogramma sembra abbastanza nella norma, anche se questo va ripetuto per poter avere un valore affidabile almeno tre volte a distanza di un mese ognuna, la presenza di leucociti può indicare la presenza di un infiammazione con eventuale infezione della ghiandola prostatica, consiglio cmq sempre di far seguire suo marito da un urologo /andrologo
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,
ripetere l'esame , come consigliato dal collega Quarto. Sulla presenza di 300.000 leucociti per ml (penso) non mi preoccuperei molto, questi possono essere nella norma al di sotto di un milione sempre per ml (millilitro) . Comunque questo sarà un problema che dovrà affrontare con l'andrologo che consulterà suo marito.
Se desidera avere altre informazioni su queste tematiche può consultare l'agile manuale , scritto dalla dra Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano" CIC edizioni internazionali, Roma.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.
[#3] dopo  
Utente 217XXX

Iscritto dal 2006
Grazie per avermi risposto così presto, in effetti il referto riporta che i leucociti devono essere minori di 1.000.000/ml quindi posso stare tranquilla o comunque è meglio una visita?
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,
è bene seguire il consiglio del collega Quarto, cioè ripetere l'esame e poi consultare un andrologo ,esperto in patologia della riproduzione umana, come sicuramente lei ha consultato il suo ginecologo. Spesso l'infertilità è un problema di coppia , di quella particolare coppia.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.