Utente 151XXX
Buongiorno dottore,

in seguito al persistere del dolore al polso sinistro ho deciso di effettuare una RM. Nel 2007 mi ero sottoposto ad intervento chirurgico allo scafoide carpale con innesto di una vite di sintesi. Il referto evidenzia: presenza vite di sintesi ed edema ad essa adiacente da sofferenza della spongiosa ossea non stabilizzata. Versamento intraarticolare alla radiocarpica, piu' evidente al comparto radiale. Non apprezzabile la cartilagine triangolare.
Volevo chiederLe se è avvenuto un aggravamento e come devo muovermi a questo punto.
Grazie e saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Rocchi
24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
gli esami , radiografici e di risonanza, oltre all'aspetto clinico del polso, vanno esaminati con attenzione per capire se la sospetta non consolidazione dello scafoide carpale, stabilizzato comunque dalla vite, puo esser compatibile con una buona funzione del carpo o se invece fosse necessario trattare nuovamente la frattura.
La presenza di versamento articolare e l'apparente assenza della fibrocartilagine triangolare sono segni di altre lesioni dell'articolazione del polso forse esito del trauma che portò alla frattura dello scafoide.
Le consiglio una visita con gli esami in visione presso un centro specializzato in chirurgia della mano.
Cordiali saluti