Utente 384XXX
Assumo da circa due mesi escitalopram al dosaggio di 15mg, con sicuro beneficio; quello che vado notando è che bevo molto più del solito,anche se non sento più come all'inizio la bocca secca, e che ho segni di ritenzione idrica(palpebre e piedi un po' gonfi),ho avuto complessivamente un aumento di peso di circa tre chili, che non so se imputare a "ritenzione", visto che controllo quello che mangio e mi pare di non esagerare. La domanda è: se l'escitalopram favorisce una ritenzione di liquidi, come è scritto anche nel foglietto illustrativo, in questo caso è giusto assecondare la sete aumentata, o bisogna badare a non bere troppo? Inoltre, è vero che l'incremento di peso può man mano continuare A PRESCINDERE dall'apporto calorico? E con che meccanismo? Grazie mille.
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile utente
i farmaci serotoninergici(SSRI)possono indurre una ritenzione idrica per un incremento della secrezione dell'ormone antidiuretico, è consigliabile eseguire periodicamente un controllo ematico degli elettroliti;l'aumento di peso può essere dato sia da un'aumentata ritenzione idrica quanto da un maggior appetito e di conseguenza un aumento dell'introito calorico