Utente 153XXX
Salve sono un ragazzo che si è operato da ormai un anno alla cisti sacro coccigea...mi sono accorto ultimamente che alla fine della ciccatrice (praticamente sopra l'ano spostato leggermente su di un fianco) si è fomato (non so come spiegare esattamente) un rigonfiamento sottocutaneo simile molto alla cisti che avevo in precedenza. Volevo sapere se questo era un problema e sopratutto se potrebbe essere un'altra cisti riformata in un altro punto. grazie mille per l'attenzione!
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Se l'intervento è consistito nella escissione (non incisione per ascesso), la "persistenza" di una cisti sacrococcigea mi sembra evenienza poco probabile, mentra la formazione di una nuova cisti è impossibile. In assenza di altri sintomi (dolore, febbre, arrossamento) penserei ad un granuloma cicatriziale, ma la diagnosi deve inevitabilmente essere confermata da una valutazione dal vivo.