Utente 153XXX
1) QUESITO: Gentilissimi io e mio marito, rispettivamente 39 e 41 anni, stiamo tentando da 1 anno di avere figli.Gli ho fatto fare uno spermiogramma su indicazione del mio ginecologo ed ha fornito questi risultati: N SPERMATOZOI/ML:110.000.000 VOLUME ML:2 VISCOSITA:normale ASPETTO:opalescente MOTILITA':rapidamente progressivi 15% lentamente progressivi 25% mobili in situ:15% immobili:50% MORFOLOGIA:forme normali 28% forme anormali 72% con teste amorfe ed alterazioni tratto intermedio CELLROTONDE:6p.c. CONCLUSIONI:astenospermia e teratospermia.Volevamo gentilmente avere un' interpretazione di tali risultati e se reputate che è il caso che mio marito segua una terapia farmacologica (se si dettagliare farmaci adatti e per quanto tempo vanno presi)oppure se riusciamo con questi valori ad avere dei figli in via naturale.
2 quesito)Io soffro di allergie e normalmente ogni anno prendo antistamici,cortisone, spray volevo sapere se vanno ad incidere sulla fertilità femminile e quindi se devo evitarli o meno
3)nel caso debba sentire un andrologo per mio marito quale mi consigliate su Milano ???

Grazie ancora di cuore se risponderete a questa richiesta.
Tanti cari saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
penso siuate in cerca di figlio. Vedo che posta una etàdi 39 anni, età nella quale esiste una considerevole perdita di fertilità dovuta alla riduzione della riserva ovarica. Per quanto riguarda le alterazioni del marito sono modeste, comunque un approfondimento diagniostico è di rigore, le cause sono ciurca una dozzina, e spesso sono sovrapposte. Per intanto ripeta spermiogramma che è esame che ha alti e bassi, magari ad un 40 gg. circa dalla ultima somministrazione di cortisonone. Anche se fa meno di quello che si dice e si pensa. A milano conosco personalmnete il dr. Giovanni Beretta, a livello privato, a livello pubblico consiglio il san Paolo.
[#2] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Gent.mo Dr.Cavallini, la ringrazio per la sua celere risposta.Abbiamo avuto proprio oggi un consulto con un noto andrologo(amico di famiglia da parte di mio marito- non so se posso fare nomi) di Milano,a livello privato, il quale ci dice che da gennaio la commissione europea ha abbassato i valori di riferimento di spermiogramma e quindi mio marito rientrerebbe nella "normalità" (sostiene che abbiano abbassatto motilità 40% e morfologia al 4% ... assurdo) e non ci ha prescritto nessuna cura per lui, non ha voluto prescrivergli nessuno esame di approfondimento e quindi l'unico mio dubbio è suo mio marito non debba fare nessuna cura per "stimolare" i suoi spermatozoi.... di fatto fino a gennaio i valori erano lievemente sotto la norma... Mi interesserebbe davvero suo parere ???? Possibile mio marito non debba fare cure con quei valori ???
Mentre ha prescritto per me una ISTEROSALPINGOGRAFIA che farò circa a metà aprile al Fatebenefratelli (mi fissano data il gg del px ciclo mestruale)ed esame A.M.H. che farò domani ad AUXOLOGICO proprio per valutare la famosa RISERVA OVARICA. Gli altri miei esami ormonali e tiroidei sono già a posto.
Sostiene che con ISTEROSALPINGOGRAFIA dovrei restare incinta più facilmente e ci ha consigliato di applicarci da questo esami con assiduità dal 9 al 15 gg post ciclo.
Grazie per la sua gentile consulenza.
nb il cortisone ed antistamici li prendo io quindi lo spermiogramma di mio marito non credo sia stato inficiato da nulla...infatti era mio il dubbio se potevo prendere o meno qs. tipo di farmaci..... grazie ancora di cuore.

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
quei liovelli li consocso anche io, ma attualmente la maggioranza di noi li ritiene non attendibili. Io fra gli altri, la ringrazio della opportunità di esseremi potuto schierare pubbliccamente.
[#4] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Gent.mo Dr. Cavallini,
non mi deve ringraziare affatto.... anch'io di fronte alle asserzioni di qs. "famoso" medico sono rimasta un pò basita e per l'appunto, visto che siamo sulla stessa lunghezza d'onda, Lei reputa che, con quei valori di spermiogramma di mio marito, debba fare una qualche "cura" per "rinvigorire" i suoi spermatozoi oppure abbiamo qualche possibilità senza fare alcuna cura ??? La prego mi dia un suo parere....
Grazie e buona giornata.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Esatto signora, a tale proposito c' è un meeting ad abano terme fra poco per discutere e prendere posizione sulle linee guida citate dal collega, quelle WHO 2010 per l' appunto.
[#6] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Gent.mo Dr. Cavallini,
quindi attendo FIDUCIOSA un suo parere dopo questo seminario ad ABANO TERME... grazie comunque per tutte le sue gentilezze... Tanti cari saluti.