Utente 127XXX
Ho 37 anni, 10 anni fa dopo un calo ponderale di quasi 100kili , sono sceso da 170 kili a 75kg nel giro di poco più di un anno..
L'aumento ponderale è avvenuto durante una cura con l'antipsicotico leponex. Il calo ponderale avuto con un rigido regime alimentare ed il blocco della terapia dell'antipsicotico inefficace e lesivo..quindi senza alcun aiuto di attività fisica..
Mi sono ritrovato con un grosso problema di ptosi muscolo cutanea nell'interno/parte posteriore Cosce più Glutei ed Addome..
Questo problema di rilassamento pelle mi condiziona ormai da anni e mi sono rivolto alcune settimane fa ad un medico specializzato in chirurgia plastica ed estetica...
..sono stato informato dettagliatamente sull'intervento di lifting interno cosce che mi è stato proposto...
..purtroppo ho avuto un trauma sia psitico che fisico, dopo un intervento di varicocele andato male,avuto l'anno scorso(che ancora oggi mi da problemi di dolore e condizionamenti psitici e fisici)...
Non ho alcuna intenzione di tornare sotto i ferri!...ho in tutti i sensi una vera è propia angoscia a pensare di dover essere nuovamente operato!
..angoscia che si amplifica per il fatto di non avere avuto da parte del medico altre opzioni per poter risolvere quello che è il mio propblema di tipo estetico ,e non solo estetico; visto che il grave rilassamento della cute e sottocute mi crea problemi anche nella postura sia impiedi che seduto, oltre che condizionarmi nella vita quotidiana...

Per questo vi chiedo se vi è possibilità di poter risolvere il problema da me descritto senza l'uso della chirurgia , ma con sistemi non invasivi..
tengo a precisare che da quando sono dimagrito 10 anni fà.. fino ad oggi, non ho mai fatto alcuna attività fisica o sport..

Il medico che mi segue per la tiroidite cronica ,oltre ad essere endrochinologo è anche medico sportivo! Mi ha detto di essere contrario ad un intervento ed essere molto più propenso ad una attività fisica costante, regolare e duratura nel tempo, anche in virtù delle altre patologie di cui soffro.
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,
in casi come il Suo il trattamento chirurgico resta quello di prima scelta.
Avendolo Lei escluso, concordo col collega specialista in Medicina Sportiva che una mirata e graduale attività ginnica possa migliorare le ipotonie muscolari e la lassità cutanea.
Per ciò che riguarda trattamenti specifici non invasivi adottati in medicina estetica, sarebbe utile che vengano valutate direttamente le Sue problematiche per stabilire quali metodiche "rassodanti" ed "elasticizzanti" utilizzare, non ignorando le patologie di cui soffre.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dr. Marcolongo la ringrazio per il suo intervento e per le rassicuranti Notizie che mi ha dato.

Appena mi sarà possibile, prenderò seriamente in esame l'opzione di far valutare direttamente le Mie problematiche, per un aiuto da parte della medicina estetica, da aggiungere all'attività ginnica!

Grazie Infinite!
[#3] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dr. Marcolongo può cortesemente elencarmi quali sono le metodiche "rassodanti" ed "elasticizzanti" più comuni e da lei usate per risolvere problemi come quelli da me descritti?
[#4] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent. utente,
in questo sito le informazioni ed i consigli da noi suggeriti hanno il solo scopo di chiarire i tanti dubbi che ogni utente iscritto manifesta con i propri consulti, evitando che possano avere carattetistiche
"pubblicitarie".
Oltre non è consentito, onde evitare inutili speculazioni.
Per ogni medico presente su questo sito, però, può consultare la scheda personale informativa.
Cordialmente