Utente 154XXX
buongiorno,vi scrivo per cercare di capire come devo comportarmi di fronte alla mia situazione!ho 30 anni e da 6 anni assumo quotidianamente mezza pastiglia di blopresid 16g per l'ipertensione!!non ho mai avuto nessun problema con il sesso.un anno e mezzo fa io e la mia ragazza ci siamo lasciati e dopo circa 6 mesi ho trovato un altra ragazza,con cui sto ancora adesso,e da lì sono iniziati alcuni problemi!!subito con i primi tentativi non riuscivo a mantenere un'erezione sufficiente per arrivare alla penetrazione!!il mio medico mi ha detto che è solo una cosa psicologica,dettata dall'ansia,allora io per vincere l'ansia ho assunto alcune compresse di levitra nei due successivi rapporti!! tutto è andato bene,cosicchè ho deciso di non assumere più alcun farmaco!!diciamo che per alcuni mesi non ho più avuto alcun problema,però ogni tanto ritorna il problema,e ormai stento a credere sia solo una cosa psicologica!!non succede sempre,ma ultimamente i casi di insuccesso sono aumentati!io sono molto emotivo,e mi dispiace tantissimo soprattutto per la mia ragazza che ha 22 anni ed è un angelo,non mi fa pesare niente!!però la situazione ormai mi preoccupa,anche in prospettiva futura!!ormai ogni possibilità di rapporto diventa per me un banco di prova,e questo mi fa sentire molto a disagio e il continuo pensarci turba la mia vita quotidiana,ormai durante il giorno non penso ad altro!!può dipendere dal farmaco che io utilizzo per l'ipertensione??...quale può essere la soluzione del mio problema??
grazie per la vostra disponibilità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cario signore,
se le cose sono andate così come dice, la causa organica è rara. Consulti un collega per un parere dal vivo, che di qua si fanno congettuire e basta.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Cavallini che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.

Un cordiale saluto.

[#3] dopo  
Utente 154XXX

Iscritto dal 2010
gentilissimi medici,
sono convinto anch'io che potrebbe essere anche solo una mia congettura,diventata un problema a causa del mio continuo pensarci,che nel momento del rapporto diventa una vera e propria paura di non riuscire,ma dal momento che ho letto che l'ipertensione può essere causa di disfunzione erettile,non ho più avuto pace,e il pensiero che possa essere il mio caso mi angoscia!!avevo pensato di andare a fare le analisi del sangue,per avere delle informazioni dettagliate sulla qualità del sangue e sul livello di testosterone.secondo lei può essere un esame utile a capire la causa del mio problema??
vi ringrazio infinitamente
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Un consiglio: non giri intorno al problema, vada dritto da collega.