Utente 368XXX
Salve, vorrei riportarvi quello che non è un disturbo frequente, ma occasionale (è capitato ieri, per questo ho deciso di scrivervi) che mi riguarda e mi porta preoccupazione per quello che potrebbe essere.

Mi capita ogni tanto di provare una sensazione che dura un istante (specie quando sono sotto sforzo o quando studio tanto), ma è spiacevolissima: è come se il mio cuore facesse un battito più "ampio", e la conseguenza fisica è che sento come il senso di vuoto d'aria quando si è sull'aereo, o come quando con l'automobile prendiamo improvvisamente una discesa ripida. A volte subito dopo mi capita di avere senso di rigurgito, per questo mi chiedevo se magari potesse entrarci anche un discorso di tipo gastrico (reflusso, per esempio).

Preciso che non ho mai fumato, nè sono un bevitore. In famiglia mio padre e mia sorella soffrono di extrasistole, quindi credo sia ragionevole pensare che anche io possa avere lo stesso problema.

Cosa ne pensate? Credete sia il caso di fare qualche esame specifico? Grazie mille a coloro che vorranno dare un parere.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Il sintomo che descrive e' indicativo per una extrasistolia isolata, reperto frequentissimo e non necessariamente patologico.
Se il disturbo dovesse persistere frequentemente nei prossimi giorni, il Suo medico di famiglia, dopo averLa visitata, potra' consigliarLe gli esami che eventualmente riterra' necessari.
Per il momento puo' stare ragionevolmente tranquillo.
Cordiali saluti