Utente 107XXX
Buongiorno,
Vi disturbo questa volta per un piccolo (credo) problema: ieri, spalmandomi una crema, mi sono accorta di avere un linfodo ingrossato all'inguine, a destra. Sarà credo su 1,5-2 cm, di forma un pochino affusolata. Non Vi so dire se sia duro o no (come capirlo?), ma è leggermente dolente alla palpazione.
Per un particolare vissuto personale di un membro della mia famiglia (la mia anamnesi personale è negativa per neoplasie o simili), i linfonodi ingrossati sono una mia fobia. Mi chiedevo da cosa possa dipendere, e se possa essere correlato alla colite di cui saltuariamente soffro. In particolare, sono intollerante al lattosio e nelle ultime settimane ho avuto l'intestino sottosopra a causa di un antistaminico che mi è stato prescritto ma che conteneva troppo lattosio e che quindi ho sospeso. Oppure appunto pensavo potesse essere correlato alla forte allergia stagionale di cui soffro (tutte le classi di piante, pollini, acari, polvere), anche se mi sembra strana come zona per un linfonodo gonfio per tale motivo.
Aggiungo infine che nell'ultima settimana ho avuto, per un paio di giorni, un dolore acuto al quadrante inferiore destro, zona appendice, simile al dolore ovulatorio (ma non sono a metà ciclo e prendo un anticoncezionale).

Vi rigrazio tanto, buona domenica!
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Dalle caratteristiche che descrive sembra trattarsi di un
linfonodo reattivo (=reagiscono ingrossandosi) e non è detto che non fosse già presente da tempo anche se più piccolo.

http://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63/i-linfonodi-o-linfoghiandole-ed-il-sistema-linfatico/


Non mi preoccuperei ma una visita è d'obbligo da parte del suo curante per una conferma