Utente 562XXX
buongiorno Dottori, sono la mamma di una bimba che oggi compie 15 mesi. L'estate scorsa ho notate sangue nel pannetto. Dietro consiglio medico ho fatto l'esame delle urine, questi i risultati:
data 27.07.09
ph:5.0
leucociti:25
nitriti:neg
proteine;neg
glucosio:norm
chetoni:15
urobilinogeno:norm
bilirubina:neg
eritrociti:assenti
p.s.:1030
aspetto:torbido:
colore:giallo oro
urati amorfi
rari leucociti
coltura positiva:klebsiella pneuroniae
concentrazione microbica: 10 4
Trattiam con antibiotico e dopo 1 mese ripeto esami:
data 24.08.09
ph:5.0
leucociti:assenti
nitriti:neg
proteine;neg
glucosio:norm
chetoni:neg
urobilinogeno:norm
bilirubina:neg
eritrociti:assenti
p.s.:1012
aspetto:limpido
colore:giallo paglierino
alcuni cristalli di ossalato di calcio
coltura positiva:e. coli
concentrazione microbica: 10 5
Ci rechiam in ospedale nel reparto di nefrologia pediatrica dove si accorgono che la bambina ha una sinechia e che la batteriuria può essere associato a questo. Curiamo la sinechia che si apre completamente.
Rifacciamo esami urine:
data 04.03.10
ph:5.0
leucociti:25
nitriti:neg
proteine;neg
glucosio:norm
chetoni:neg
urobilinogeno:norm
bilirubina:neg
eritrociti:assenti
p.s.:1015
aspetto:limpido
colore:giallo oro
rari leucociti
rare cellule delle basse vie urinarie
coltura positiva:enterobacter aerogenes
concentrazione microbica: 10 5
Ripeto esame dopo qualche giorno:
data 10.03.10
ph:5.0
leucociti:assenti
nitriti:neg
proteine;neg
glucosio:norm
chetoni:neg
urobilinogeno:norm
bilirubina:neg
eritrociti:assenti
p.s.:1015
aspetto:limpido
colore:giallo paglierino
nulla di patologico
coltura positiva:hafnia alvei
concentrazione microbica: 10 5
Di nuovo ci rechiamo in nefrologia, dove associan il tutto alla stipsi. Mi dicon che la batteriuria nn è una cosa preoccupante, di curare la stipsi e di ripetere mensilmente gli esami.
Oggi ho ritirato il nuovo risultato:
data 05.05.10
ph:6.0
leucociti:assenti
nitriti:neg
proteine;neg
glucosio:norm
chetoni:neg
urobilinogeno:norm
bilirubina:neg
eritrociti:50
p.s.:1005
aspetto:limpido
colore:giallo paglierino
rare emazie
coltura positiva:serratia liquefaciens
concentrazione microbica: 10 5.
TUTTI LE RACCOLTE DI URINE SON STATE FATTE CON BUSTINE, TENUTEIN FRIGO X 2 ORE CIRCA E POI PORTATE IN OSPEDALE X L'ANALISI.
DOTTORI, DATEMI UN CONSIGLIO, NON SO COSA FARE NON COSA PENSARE.
DEVO RECARMI DA UNA SPECIALISTA A PAGAMENTO? HO PAURA CHE A LUNGO ANDARE QST COSA PUO' FARE DANNI ALLA BAMBINA. NATURALMENTE IO PARLO DA IGNORANTE IN MATERIA. CI PUO' ESSERE QLK ALTRO DIETRO QST BATTERIURIE? DEVO PREOCCUPARMI? OLTRETUTTO NELLE ULTIME ANALISI è RISULTATO ANKE SANGUE NELLE URINE, QST COSA MI FA PREOCCUPARE.
GRAZIE DAVVERO.
[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
4% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,

premetto che non mi occupo in prima persona di nefrologia pediatrica.

Dei referti che pubblica, due sembrano francamente riconducibili ad un quadro infiammatorio delle vie urinarie (quelle con i leucociti), mentre negli altri questi dati sono assenti e potrebbero far pensare in linea ipotetica anche a contaminazioni.

Sarebbe importante sapere qual è il quadro generale della sua bimba, cioè se la crescita è normale, se la presenza di batteriuria si associa a febbre o altre manifestazioni.

Immagino che in occasione dell'intervento siano stati eseguiti accertamenti strumentali che sarebbe utile conoscere, in particolare l'ecografia.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 562XXX

Iscritto dal 2008
grazie dottore per aver risposto.
La mia bambina cresce benissimo, segue la sua curva di crescita ( è al 50° percentile).
Abbiamo, inoltre, eseguito, per ben 2 volte, ecografia renale e vescicale, dalla quale è risultato tutto nella norma.
Ed è proprio per via di tutti questi risultati che i medici che ho consultato, non hanno dato molto peso alla batteriuria.
Allora mi chiedo da cosa son dovute queste battriurie? sbaglio io qualcosa? e inoltre, se è tutto ok, è normale che la piccola debba avere sempre batteriurie? Possono causare problemi a lungo andare?
Grazie dottore per quello che fate.
[#3] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
4% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,

in questi casi una delle ipotesi è che possa essere presente un reflusso uretero-vescicale. Questa è una condizione piuttosto frequente (fino all'1-2% dei bimbi) che è difficile da diagnosticare, poichè richiede un esame fastidioso (la cistografia minzionale, che richiede il posizionamento temporaneo di un catetere vescicale). Spesso l'unico segno è rappresentato da infezioni urinarie, che perlopiù si associano a febbre.
Tale situazione si risolve spontaneamente in una buona percentuale di casi.

Per un approccio di questo tipo è però necessaria una valutazione diretta da parte del suo nefrologo pediatra, che conosce molto meglio di noi, che stiamo da questa parte dello schermo, la situazione specifica della sua bimba.

Cordialità