Utente 158XXX
Salve Dottore,

mia madre deve fare l'eradicazione dell'HP ma è allergica alle seguenti sostanze:
Penicilline, cefalosporine e claritromicina.

Secondo quanto rilevato dalle prove allergiche , in caso di ter. antibiotica le viene consigliato:
Dalacin C,Gentalyn,Ciproxin, Fosfocin in quanto anamnesi e cutireazione negative;
roxitromicina(rulid 300mg cpr), Fosfomicina(Monuril bst 3gr),trimetoprim/sulfametoxazolo(bactrim cpr) in quanto assunti sotto controllo e senza alcuna reazione avversa.

Esiste uno schema terapeutico valido per trattare l'Hp con tali medicinali a disposizione?
La ringrazio sin da ora per la disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile signora,
eradicare l'infezione senza amoxicillina e claritromicina è dura... se non ricordo male esiste uno schema terapeutico con tinidazolo, bismuto e lattoferrina, ma non ho idea di quale sia la probabilità di riuscire nell'intento con quei farmaci (probabilmente piuttosto bassa).
Credo che la cosa migliore sia effettuare una nuova visita allergologica per valutare - a fronte del beneficio ottenibile dall'eradicazione di H.pylori - la possibilità (o meglio il rischio) di eseguire un test di tolleranza/provocazione con amoxicillina e/o claritromicina.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dott. Marchi
grazie tante per avermi risposto in tempi cosi brevi.
Prima di iniziare eventuale rpove allergiche le riporto il rislultato per esteso delle prove da mia già effettuate:

Diagnosi: Intolleranza a Cefotaxime e claritromicina.

La paziente ha riferito epigrastalgia, vomito e lieve prurito generalizzato dopo assunzione di Claritromicina (Klacid, Veclam, Macladin) ed edema al collo, costrizione in gola e prurito dopo assunzione di Cefotaxima sodica (zariviz).
L'esame allergologico (cutireazione) eseguito con alcuni antibiotici generali(DalacinC, Gentalyn, Ciproxin, Fosfocin), è risultato negativo; del pari negativo è risultato l'esame allergologico (cutireazione, patch test, dosaggio sierico delle IgE specifiche)eseguito con determinanti maggiore (PPL)e minori (MDM)della penicillina, penicillina G, Penicillina V,amoxicillina, ampicillina,cefotaxima e claritromicina.
In conclusione, si ritiene che i sintomi riferiti dalla paziente in seguito all'assunzione di claritromicina, sono da attribuire ad una reazione non immunologica; i sintomi relativi all'assunzione di cefotaxime, sono da attribuire ad una ipersensibilità non allergica. Per il futuro in caso di ter.antibiotica le viene consigliato:
1) evitare l'impiego di penicilline, cefalosporine e claritromicina;
2)Dalacin C,Gentalyn,Ciproxin, Fosfocin in quanto anamnesi e cutireazione negative;
3)roxitromicina(rulid 300mg cpr), Fosfomicina(Monuril bst 3gr),trimetoprim/sulfametoxazolo(bactrim cpr) in quanto assunti sotto controllo e senza alcuna reazione avversa.
Come Anti-infiammatori e analgesici si consiglia: 1)etoricoxib(algix 90mg cpr) in quanto la paziente ha assunto tale farmaco sotto in nostro diretto controllo e senza alcun problema.
2)nimesulide (aulin) in quanto la paziente ha già assunto tale farmaco senza problemi.

Questo è quanto riportato effettivamente sul referto.
Spero di averle fornito un quandro un pò più completo.

Mi darebbe di nuovo un parere?

La ringrazio.




[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Cara signora,
la diagnosi che è stata fatta, noti bene, non è di allergia ma di intolleranza/ipersensibilità non allergica: purtroppo la negatività dei test attualmente a disposizione per la diagnostica allergologica per farmaci non può escludere del tutto la presenza di una sensibilizzazione (anche se la rende poco probabile, soprattutto quando la storia clinica della reazione non evidenzia caratteri obiettivabili suggestivi di una forma allergica).
Teoricamente, con gli elementi a disposizione, si potrebbe procedere - in ambiente idoneo e con personale idoneo - con test (in doppio cieco) di provocazione per claritromicina e/o di tolleranza per amoxicillina. Spesso però è difficile trovare qualcuno disposto a procedere a causa del rischio connesso alle procedure.
Il consiglio, come già detto, è quello di chiedere una rivalutazione allergologica alla luce del nuovo problema (eradicazione H.pylori), cominciando dai colleghi che l'hanno già vista, i quali mi pare abbiano fornito un ottimo servizio.
Saluti,