Utente 128XXX
Egr.dott.Marino,
in un precedente post le avevo illustrato il mio disturbo di pucker maculare.
Ho fatto OCT e mi hanno detto che il fenomeno e' prorpio all'inizio,ho fatto controllo successico dall'oculista e mi ha detto che la membrana si e' indurita e ha avuto una plissettatura nel tempo di 7 mesi.
Ora, scusate se insisto, ma parlando con la dottoressa abbiamo effettivamenteparlando della mia estrema difficolta' a tenere l'occhio aperto a a farmelo toccare.Lei dice anche per la conseguente pressione, controlli, colliri, ecc.Come fare? Dimenticavo di dirle che l'occhio in questione e' da sempre poco vedente da quando ero piccola, infatti vedo 3 lettere soltanto.
Ma nn mi sembra peggiorato e nemmeno all'oculista anche se mi dice che nel giro di pochi mesi quasi sicuramente bisognera' intervenire.
Ora le kiedo: avendoci visto sempre pochissimo nn dovrei avere forse molti danni visivi,potrei nn operarmi? e poi se mi puo' dare un consiglio per il problema di toccare l'occhio.Come fare.Grazie davvero. Sono di Bologna.
[#1] dopo  
Dr. Filippo Nocera
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Cara signora, il problema se eseguire o meno l'intervento e' legato alle probabilita' che possa diminuire ulteriormente nel tempo anche quel poco di acuita' visiva che riferisce di avere nell'occhio interessato dal pucker maculare, quindi non si aspetti miglioramenti visivi ma almeno il tentativo di mantenere quello che ha.
Non vedo poi gli altri problemi riferiti: per eseguire l'intervento si effettua ovviamente una anestesia locale per cui non sente dolore e si mantiene l'occhio aperto con degli strumenti a prescindere dalla sua volonta' di chiuderlo; i controlli postoperatori non sono differenti da quelli che gia' ha effettuato dal suo oculista.
Un caro saluto.