Utente 158XXX
salve, sono una infermiera e ho 26 anni, sono alta 1.58 e peso 45kg. e' da un pò di tempo che ho forti dolori alle gambe a partire dalle ginocchia fino ai piedi (compresi). A causa di ciò ultimamente non riesco a dormire bene la notte, mi sveglio in continuazione e non riesco a trovare una posizione che allevi il dolore.cattive abitudini?alimentazione per niente equilibrata mangio molti dolci( merendine, barrette al cioccolato, patatine ecc..) poca frutta e quasi niente verdura,non faccio alcuna attività sportiva (escludendo tutto il tempo in cui cammino e sono in piedi al lavoro),assumo la pillola anticoncezionale yasmin da più di un anno e fumo un pacchetto di sigaratte al giorno. Per le gambe sto assumendo antistax pillole associato alla crema;sia quando lavoro che quando esco indosso sempre le calze a compressione graduata mmHg18. c'è da dire però che quando avevo circa 11/12 anni sono stata operata per i piedi piatti, indosso molto poco le scarpe con i tacchi(non resisto per più di 1ora).cosa mi consigliate?? mi stanno uscendo anche delle fastidiosissime e antiestetiche venuzze e capillari sulle gambe, se inizio ad averle a 26 anni quando arrivo a 36/40 cosa faccio??Ringrazio anticipatamente tutti i medici che gentilmente mi risponderanno. GRAZIE!!! P.S. in famiglia per fortuna nessuno ha problemi di varici o altro alle gambe...

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
i sintomi che riferisce risultano piuttosto aspecifici e non consentono una interpretazione certa a distanza e richiede certamente una valutazione dal vivo.
La presenza di teleangectasie è fenomeno piuttosto comune anche in ragazze della sua età e va valutata in rapporto alla possibilità di una insufficienza venosa iniziale oltre che per il disturbo estetico, comunque emendabile mediante scleroterapia.
Nella sezione MinForma troverà articoli che le potranno essere utili:
http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/97-eliminare-capillari-teleangectasie.html
http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/96-conoscere-malattie-vene.html
[#2] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
la ringrazio per la risposta, andrò a farmi controllare al più presto. ancora grazie!