Utente 158XXX
Salve.
Sono un ragazzo di 24 anni in buono stato di salute e con un fisico discretamente tonico.
Sono in trattamento con lansox per un reflusso gastrico da qualche mese e soffro di cervicale (mal di testa quasi ogni domenica).
La mia pressione a riposo è nella norma.

Già da un paio di anni faccio fatica a fare attività fisica intensa perchè a seguito di sforzi che mi fanno arrivare quasi al limite (necessari per allenarsi in palestra) mi sopraggiunge una fortissima debolezza e giramento di testa con nausea.

Dopo aver sospeso per 6 mesi ogni attività per mancanza di tempo ho ripreso a fare nuoto in un corso serale non agnnistico.
Mi sono rivolto al mio medico perchè durante la sessione di nuoto non mi affatico molto (il battito sale a circa 120-140bpm) ma dopo circa 20 secondi dall'uscita dall'acqua avverto un forte giramento di testa, una sensazione di appannamento mentale, nausea e mal di testa che mi costringono a mettermi ogni volta sdraiato sulla panchina con le gambe sollevate.
Voglio precisare che ho provato ad assumere integratori e a mangiare cibo calorico 3 ore prima dell'allenamento ma non è cambiato nulla.

Due settimane fa, dopo aver faticato leggermente più del normale (ma ben lontani dal limite) ho perso per un attimo conoscenza nello spogliatoio dopo aver accusato i sintomi sopra descritti.

Il dottore mi ha fatto fare un ECG: Il tracciato è risultato senza anomalie ma il cardiologo, ascoltando con lo stetoscopio, ha paventato un possibile lieve collasso della valvola mitrale e quindi sono in attesa di fare un ECG da sforzo e un Ecocardio. La patologia a quanto ha detto il cardiologo è senza controindicazioni, molto diffusa e non dovrebbe centrare con gli episodi lipotimici.

Aggiungo anche che oggi ho provato a fare una corsa lenta in giardino, dopo circa 5-6 minuti i battiti erano a 150 e ho avvertito che stava sopraggiungendo il giramento di testa, quindi mi sono fermato. Dopo un ora e mezza ho il battito a 85bpm.



Volevo chiedervi:
a) posso continuare a fare attività sportiva prima dell ECG da sforzo? come posso fare per limitare l'effetto post-allenamento?
b) cosa può provocare gli episodi lipotomici? è possibile che sia il nervo vago stimolato dalla cervicale?
c) Davvero non centra nulla il prolasso della valvola con lo svenimento?


[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Provi a postare la sua richiesta anche in specialità
ORTOPEDIA