Utente 816XXX
Gent.mi Dottori, oggi ho ricevuto esito scintigrafia e sono rimasta sconvolta, riporto esito: " L'indagine scintigrafica scheletrica total body, confrontata con precedente 19/09/2008, ha evidenziato la comparsa di alcune areole di focale ipercapatazione del radiotracciante visibili rispettivamente a carico di un arco costale posteriore di destra (verosimilmente l'VIII) e di tre archi costali di sinistra (VI VII VIII lungo la linea ascellare media) Tali reperti appaiono di non univoca interpretazione potendosi riferire anche ad esiti di recenti fatti traumatici.
Verosimili fatti artrosici polidistrettuali.
Sono molto preoccupata possa trattarsi di metastasi, ma volevo segnalare che il 5 gennaio 2010 sono scivolata dalle scale con il ghiaccio e avevo fatto raggi x dove non risultavano rotture. Ad aprile ho fatto rx polmone, eco addome e marcatori CEA e CA 15-3 regolari.
Ho 58 anni operata agosto 2008, CA dutt. infiltr. con estesa componente intraduttale del diametro di cm. 1.5 (G2) sentinella negativo, recettori ormonali positivi ER 60% PGR 30% HER 2 amplificato. Ho fatto 4 cicli di AC, radioterapia, un anno Herceptin e ora sono in terapia con FEMARA.
Vi sarei veramente grata se potessi ricevere vostro parere, e quale puo' essere l'esame da farsi chiarificatore? Sicuramente domani telefonero' al centro oncologico per un appuntamento. Grazie di cuore per la risposta che vorrete darmi.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
<<Tali reperti appaiono di non univoca interpretazione potendosi riferire anche ad esiti di recenti fatti traumatici>>

Si tratta di un esame sensibile ma relativamente poco specifico e quindi è verosimile attribuire quano ci descrive al recente evento traumatico.

Faccia decidere ovviamente all'oncologo curante quale possa essere il passo successivo per l'approfondimento diagnostico.
[#2] dopo  
Utente 816XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille Dr. Salvo, a seguito ho fatto lastre mirate con risultato negativo, e con il perdurare del dolorino alle coste, sopratutto per compressione o movimento, ho eseguito una Tac con Mdc, da dove sono emerse chiazzette
osteoaddensanti sulle coste e una chiazzetta osteoaddensante di 1 cm sulla ala iliaca. Corticale sembra indenne. L'oncologo mi ha detto che non e' un risultato chiaro e quindi mi ha programmato PET e in ultima analisi Biopsia preannunciandomi trattasi di un esame invasivo.
Marcatori nella norma. Dottore mi dia un consiglio, possibile che non ci sia nulla che chiarisca i dubbi se non Biopsia che mi fa una grande paura.
Grazie mille.