Utente 156XXX
salve, ho 37 anni e lunedì scorso sono andato dall'andrologo per sottopormi ad una visita per cercare di risolvere il problema di erezione, nella visita non mi ha trovato niente nella prostata e i testicoli sembrano sani, ma dovrò fare una ecografia a settembre e nel frattempo mi ha dato una cura con dromos 500 da usare la mattina una capsula un'ora prima di colazione per 2 mesi, naturalmente fra un mesetto devo chiamarlo per dire se qualcosa va meglio o no per aumentare la dose giornaliera a 2 capsule, volevo sapere per gentilezza un parere anche vostro per quanto riguarda questo medicinale se può risolvere o migliorare la situazione ed in più mi ha fatto fare esame del sangue con i seguenti risultati

ormone follicolo stimolante (fsh) 4.6 mU/ml uomo 1.8-17.00
ormone luteinizzante (lh) 1.6 " " 1.4-12.7
prolattina (prl) 12.7 " " 2-13
testosterone 3.6 " " 1.7-8.0
ormone tireotropo(tsh) 0.931 0.4-3.4

erezione avviene senza problemi ma non ha quella durata come dovrebbe, poi noto che non avvengono mai erezioni spontanee durante la giornata e nemmeno la notte anche perchè dormo poco, la mattina non ho mai visto erezioni tranne qualche rara volta.
spero di essere stato più chiaro possibile.
ringrazio anticipamente saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la priopionil carnitina migliora la circolazione, per cui male non fa. Ora bisognerebbe avere una diagnosi precisa delle cause del suo problema: circolatorio, prostaico, psicogeno, ecc... per darle parere corretto. Comunque se il collega così' ha detto seguia quanto prescrittop.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

in presenza di un problema come il suo, oltre ai problemi ormonali, devono essere escluse anche eventuali problematiche vascolari.

Risenta il suo andrologo ma, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 156XXX

Iscritto dal 2010
vi ringrazio per la vostre risposte tempestive, vorrei sapere inoltre visto che anche il testosterone pare sia un elemento essenziale per quanto riguarda l'erezione se nel mio caso come avrete visto dai risultati degli esami se fossero bassi e che possono essere utili le cure adeguate per aumentarne il livello..questo ovviamente è solo una impressione mia, ma per sapere meglio in modo che lunedì prossimo che devo andare dall'andrologo e posso magari suggerire questa soluzione.
il dromos che sto assumendo (oggi sono al terzo giorno)per il momento non vedo risultati forse è presto oppure la dose di una al giorno è poca visto che sulla confezione consigliano almeno 2 al giorno. grazie per la vostra collaborazione
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

non suggerisca nulla al suo andrologo.

Il testosterone, da lei segnalato, è comunque in un range di normalità e sarà sempre il suo andrologo che eventualmente, in base a tutti gli elementi clinici che potrà raccogliere, a darle le corrette indicazioni terapeutiche.

Un cordiale saluto.