Utente 143XXX
Cari dottori, volevo alcuni chiarimenti sul tanto discusso coito interrotto, tante sono le opinioni che si possono leggere, e tanta è la confusione per chi come me, non ha ne gli studi ne l'esperienza di voi dottori.
Per piacere chiaritemi le idee...

Il coito interrotto è pericoloso? Quali sono gli elementi che lo rendono tale?
Il liquido preeiaculatorio di per se non contiene spermatozoi, è formato dal liquido di Cowper, quindi se prima di una eiaculazione viene liberato solamente liquido preeiaculatorio, il pericolo non esiste!

Attenzione però!! Altri sostengono che invece ci siano degli spermatozoi in mezzo al liquido preeiaculatorio, pochi, con scarsa motilità (quindi assolutamente inadatti alla fecondazione) ma ci sono! Come ci sono arrivati? Forse saranno li da una eiaculazione avvenuta alcune ore fa? Per essere così goffi e stanchi sarà da un po' che scodinzolano..

Il peggio viene adesso..Altri ancora sostengono che nel liquido preeiaculatorio, assieme al liquido di Cowper siano presenti anche spermatozoi, vitali in discreto numero e pronti a fecondare!! Come possono essere arrivati li? Siamo alla seconda quindi è stata l'eiaculazione di 10 minuti fa? Oppure c'è un piccolo flusso di spermatozoi dai testicoli che continuamente percorre l'uretra?
Se così fosse la mattina dovrei trovarmi la goccina sul pigiama... :)

Scherzi a parte..non riesco a capire la pericolosità del coito interrotto in quanto non capisco come possa questo liquido essere fecondo..
Forse ho trascurato alcuni elementi..magari la fisionomia del liquido preeiaculatorio può cambiare nel corso di un rapporto, magari i testicoli iniziano a secernere spermatozoi man mano che ci si avvicina all'orgasmo (quindi iniziare senza preservativo non è pericoloso)
Oppure gli spermatozoi hanno tempi di vitalità all'interno dell'uretra che io nemmeno posso immaginare..
Conosco nonni e genitori (non solo miei parenti) che hanno utilizzato questo metodo anticonzionale per anni e sono sempre andati bene (solo fortuna???)e io personalmente, dopo alcuni spaventi finiti bene, rimango ancora dubbioso..
Attendo cortesemente vostre delucidazioni.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la questione si risolve in un modo: andanfo in consultorio giovani per un programma di contraccezione affidabile. Il resto è affidarsi alla fortuna che in certi momenti magari travolti dalla passione, facile che succeda, una parte dell' eiaculato finisca in vagina, prima che uno possa fare in tempo a spostarsi. Noi della nostra generazione siamo tutti figli del coito del leone. Quanto al liquido preeiaciulatorio è privo di spermatozoi, teoricamente. Inutile chiedere sicurezza al cointo interrotto, non ce l' ha.
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,vedo che e' molto preparato sull'argomento e non trovo commenti o aggiunte da fare.Ricordo solo che l'indice che valuta la sicurezza della contraccezione si chiama Indice di Pearl e,dalla pronuncia,dice tutto...
Sottolineo che,a tal proposito,il coito interrotto non e' giudicato un metodo "sicuro",proprio per le variabili da Lei esposte.Cordialita'.
[#3] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
Concordo assolutamente con voi dottori, l'indice di Pearl parla chiaro e le sicurezze maggiori vengono date a altre forme contraccettive..
Volevo soltanto un chiarimento ulteriore sulla fisionomia del liquido preeiaculatorio, la sua composizione rimane costante (solamente liquido di cowper) fino all'orgasmo oppure è possibile che i testicoli comincino a secernere spermatozoi alcuni minuti prima? (non ho idea di come possano funzionare)