Utente 381XXX
Salve,sono Stefano e da circa 8 mesi stiamo tentando di avere figli insieme a mia moglie.
Io 35 anni lei 39,
ho eseguito un esame del liquido seminale:spermiogramma, i parametri se possono essevi utili per un piccolo consulto sono:

Volume:4,0 ml
ph: 7,6
Aspetto: proprio
Viscosità: aumentata(++)
Fluidificazione: irregolare
concentrazione spermatica,
Concentrazione/ml: 18.000.000
Concentrazione/totale: 72.000.000
Motilità nemaspermica:
Alla 2°h: 15% rettilinea + 10% discilinea.
Morfologia Spermatica:
Forme Tipiche: 22%
Forme Atipiche: 78% (teste amorfe microcefalie,teste a punta,colli angolati,code mozze).
Leucociti/ml: 600.000
Elementi linea germinativa: presenti
Corpuscoi prostatici: presenti
Giorni astinenza: 4
Osservazioni: /

Ricordo infine che due,tre giorni prima del prelievo ho avuto la febbre,prendendo aspirina ed actigrip.

Ringrazion fin da ora per il tempo dedicatoci.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore 38133,

il suo liquido seminale mostra alcuni problemi legati al numero , alla mobilità degli spermatozoi e forse una infiammazione.
tenuto conto della sua età e di quella di sua moglie, le consiglierei di non perdere troppo tempo, di effettuare una visita andrologica, una ripetizione dell'esame seminale con una spermiocoltura con antibiogramma per valutare la possibile presenza di fenomeni infettivi.
A Roma non le sarà difficile trovare i riferimenti corretti
cari saluti.
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
l'esame del liquido seminale che ha effettuato non è attendibile per il rialzo termico che ne ha preceduto il deposito.
Nel mese che precede l'esame del liquido seminale non vi devono essere stati nè rialzi termici e nè assunzione di antibiotici (e possibilmente di farmaci in genere...). Al Centro dove si è rivolto non Le hanno sottolineato questo importante dato?
Dall'esame del liquido seminale non vedo segni di una possibile infezione. A mio modo di vedere occorre solo ripetere, con giusti tempi e modalità di raccolta, lo spermiogramma.
Ci tenga informati.
Auguri affettuosi per tutto ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
comunque ,se desidera avere più informazioni su questo tipo di tematiche può anche leggere il manuale , scritto dalla ginecologa Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano" , CIC edizioni internazionali , Roma.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
occorre innnanzitutto una valutazione andrologica obiettiva nel senso di una visita medica andrologica che possa chiarire i primi dubbi e poi ripeterelo spermiogramma in condizioni favorevoli