Utente 153XXX
CARISSIMI DOTTORI,VOELVO CHIEDERVI UN PARERE, ANZI UN CONSULTO SU DEGLI ESAMI EFFETTUATI TRAMITE ECO-COLOR-DOPPLER A/V VASI PENIENI (BASALE E CON PROVA FARMACOLOGICA CON PGE1)
TESTO DELL'ESAME EFFETTUATO:
LE ARTERIE IPOGASTRICHE E PUDENDE INTERNE APPAIONO PERVIE E PULSATILI CON FLUSSO NORMIDIRETTO E VALIDO E CON INDICI DI PULSATILITA' NEI LIMITI DELLA NORMA, IN ASSENZA DI LESIONI STENO OSTRUTTIVE ENDOLUMINALI.
IN CONDIZIONI DI RIPOSO E CON PAZIENTE SUPINO, LE ARTERIE DORSALI E BULBOCAVERNOSE RISULTANO PERVIE E PULSATILI CON FLUSSO NORMODIRETTO E VALIDO IN AMPIEZZA E SEGNALE.
DOPO CIRCA 25 MINUTI DALLA SOMMINISTRAZIONE DI 10 MCG DI ALPROSTADIL NEL CORPO CAVERNOSO DI DESTRA, SI E' RILEVATO NETTO MIGLIORAMENTO DEL FLUSSO ARTERIOSO CHE APPARE MODULATO E VALIDO.
LE ARTERIE PRINCIPALI DELL'ASTA PRESENTANO DECORSO E CALIBRO NELLA NORMA, IN ASSENZA DI LESIONI STENO - OSTRUTTIVE ENDOLUMINALI.
ASSENZA DI ALTERAZIONI EMODINAMICHE DEL FLUSSO A CARICO DEL DISTRETTO VENOSO PERIFERICO (VENA DORSALE PROFONDA) COME DA "FUGA VENOSA".
LA TUMESCENZA DELL'ORGANO RISULTA SODDISFACENTE.
DOMANDA: L’ESAME SUMMENZIONATO COME VI SEMBRA? MI POTRESTE INDICARE COSA SIGNIFICA COMA DA “FUGA VENOSA” COME RIPORTATO NELL’ULTIMO PARAGRAFO?
UNA DOMANDA CHE NON RIGUARDA L’ESAME IN QUESTIONE, EREZIONI NOTTURNE SI DEVONO AVERE TUTTE LE NOTTI O CI POSSONO ESSERE PERIODI BREVI E/O LUNGHI CHE NON SI MANIFESTANO? PERCHE' VI SPIEGO A ME NELL'ULTIMO PERIODO, FORSE DOVUTO AL TROPPO PENSARE A QUESTA COSA, NON MI SI MANIFESTANO + EREZIONI MATTUTINE COME PRIMA, PREMETTO CHE HO FATTO TUTTI GLI ESAMI (ECOGRAFIA TESTICOLARE RISULTATO: LIVE VARICOCELE DI I GRADO A SX; ESAME VESCICA RISULTATO: NEGATIVO; PROSTATA RISULTATO: NEGATIVO; DOSAGGI ORMONALI RISULTATO: TESTOSTERONE + ALTO RISPETTO AL DOVUTO ED INFINE L'E.C.D. SUMMENZIONATO)POTETE INDICARMI SE IL PROBLEMA DELLE EREZIONI NOTTURNE E MATTUTINE PUO' ESSERE DOVUTO AL PERIODO DI STRESS ED AL PENSARCI IN MODO CONTINUO DALLA MATTINA ALLA SERA?
P.S. HO 27 ANNI, NON FUMO, NON BEVO, NON FACCIO USO DI SOSTANZE STUPEFACENTI, NON ASSUMO FARMACI DI NESSUN TIPO, NON HO SUBITO INTERVENTI CHIRURGICI. GRAZIE 1000. HO EFFETTUATO TRE VISITE ANDROLOGICHE CON TRE DOTT. DIVERSI, RESPONSO MI HANNO DETTO PROBLEMA PSICOGENO, VOI CHE NE PENSATE?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
in buona sostanza non vedo alterazioni organiche nei suoi esami. La fuga venosa in un soggetto di 27 anni o è sintomo di problema psicogeno o di problema ormonale, diper se non dice nulla. Se anche alla anamnesi ed all' esame obbiettivo tutto è negativo (assai probabile, ma di qui non posso sapere) concordo col problemapsicogeno.
[#2] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la celere risposta caro doc., ma se sarebbe ancora + cortese nello specifico, indicarmi cosa significa il periodo "ASSENZA DI ALTERAZIONI EMODINAMICHE DEL FLUSSO A CARICO DEL DISTRETTO VENOSO PERIFERICO (VENA DORSALE PROFONDA) COME DA "FUGA VENOSA"?
Grazie dott. Cavallini
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
vuol dire che è sano come pesce.
[#4] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
x il dott. Cavallini. Grazie mille carissimo doc., ma sono sano come un pesce anche se l'esame è stato effettuato sotto l'assunzione di cialis da 5 mg.? prescrittomi del mio andrologo, il quale mi ha riferito che il cialis non poteva in nessun modo alterare l'esame è vero? Grazie mille di vero cuore.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
segua quanto detto dal collega, va bene così non altera Se psicogeno provi a pensare a psicoterapia piuttosto che a farmaci, ne parli col collega.
[#6] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
X il Dott. Cavallini.
Lei la psicoterapia me la consiglia, perchè sono sincero non ci credo tanto, ma puo' funzionare? Doc. mentre per le erezioni mattutine (notturne ci sono perchè a volte le sento) che è tanto che non ne vedo una, da cosa dipende? Una cosa le volevo domandare, ma il farmaco introdotto intracavernoso ha provocato una tumescenza non una erezione vera e propria è normale? In caso di fuga venosa si possono avere erzioni anche tramite masturbazione? Comunque non faccio più uso del cialis da un bel pò.
La prego mi risponda a tutte le domande. Grazie
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Guardi detto molto francamento sono assolutamente stanco di dire a a giopvani utrenti di internet che la psiocoterapia fujnziona, non si capisce perchè non vogliate saperne.
la assenza di erezioni mattutitene dipende dalla qualità del sonno,
la tumescenza con quel referto va bene così, la fuga venosa è un sintomo di defit erettivo,
quindi può avere erezioni vcon masturbazione. Le ho già risposto e le aggiungo che non è così, frequentando internnet che risolve i suoi problemi.