Utente 126XXX
Salve stamani ho effettuato un tampone uretrale con l'aggiunta di micoplasma e clamidia. Un attimo prima però avevo raccolto liquido spermatico per effettuare una spermiocoltura. Può esserci qualche falso negativo?
Ps subito dopo l'eiaculazione noto delle macchie bianche (tipo screpolatura) sull'asta del pene..nella parte superiore..cosa può essere? dal tampone risulterà?
Inoltre quando eiaculo produco poco sperma e non c'è il gettito..perchè?
GRAZIE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'esame eseguito non verra' inficiato dalla eiaculazione pregressa.
Per la sintomatologia rimanente,aspettiamo gli esiti coltuali e,soprattutto,il parere dello specialista reale.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 126XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dottore,

ho ritirato le analisi. Ureaplasma, tampone normale, clamidia e spermiocultura tutti negativi.
Da cosa dipende allora la carenza di eiaculato e l'assenza di gettito?

GRAZIE
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...spesso la valutazione della forza del gettito eiaculatorio,in quanto soggettiva,puo' portare a confusioni,per cui ,nell'apprezzare la negativita' delle indagini colturali,mi affiderei al giudizio dello specialista reale. Cordialita'.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

la quantità dello sperma e la forza con cui viene emesso all'esterno dipendono da fattori legati al complesso prostato-vescicolare ed alle strutture muscolari connesse. Uno stato "infiammatorio" di tali strutture potrebbe modificare tali parametri.
In tal senso, se il fenomeno persiste e crea disagio, vale la pena di consultare uno specialista andrologo
cari saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dai colleghi che mi hanno preceduto, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su eventuali problematiche urologiche ed andrologiche a livello della ghiandola prostatica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html .

Un cordiale saluto.