Utente 162XXX
Gentili Dottori,
sono una donna di 47 anni sposata da 23 anni con un uomo di 62 anni. Il nosto rapporto sessuale è sempre stato abbastanza appagante anche se lui ha sempre sofferto di eiuaculazione precoce, ma in tanti anni abbiamo trovato un nostro equilibrio. Da tre anni circa però ho notato che l'erezione di mio marito non è più quella di una volta e nel tempo è andata sempre peggio perchè eiacula ancor prima di aver avuto un rapporto e non raggiunge quasi più l'erezione. Io sono molto triste perchè sono convinta che una buona intesa è rafforzata anche dal sesso, seguito da carezze e coccole reciproche che ti fanno sentire bene. Cosa possiamo fare? E' normale che a quest'età si abbiano questi problemi?
Ringrazio vivamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Campo
28% attività
0% attualità
12% socialità
VERONA (VR)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,
Secondo uno studio effettuato negli Stati Uniti, l'incidenza dell'impotenza varia con l'età e si incrementa in proporzione agli uomini affetti: dal 7 all'8%, da 20 a 39 anni di eta; dal 55-60%, in uomini oltre i 70 anni.
Il più vasto incremento è riscontrato in uomini di età fra 60-69 anni.
Consulti un andrologo per effettuare una valutazione globale ed escludere così possibili cause organiche.

Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Campo che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.