Utente 163XXX
Buonasera gentili medici, sono un ragazzo di 23 anni...qualche mese fa ho avuto una mezza intossicazione alimentare, di conseguenza mio padre(medico)dopo la guarigione mi ha portato a fare un'ecografia di controllo, da li è risultato come lo ha definito il direttore sanitario dell'ospedale "un angioma" al fegato...cosi' stamattina ho effettuato una TAC con tecnica trifasica e da li è risultato: " A livello dell'VIII° segmento, in sede sottoglissoniana, all'altezza della cupola epatica, si osserva una lesione del diametro di 20x12 mm circa. La lesione è ipodensa ma con valori di densità di tipo solido nello studio di base, dopo somministrazione di mdc per ev la lesione presenta solo minima impregnazione contrastografica: il reperto non è caratterizzabile con sicurezza ma non presenta caratteri tipici di angioma o di altre lesioni benigne ed è pertanto meritevole di stretto monitoraggio nel tempo.
Non si osservano altre lesioni nel contesto del parenchima epatico.
Le vie biliari non sono dilatate, la colecisti presenta margini regolari.
Non si evidenziano lesioni a carico della milza, dei surreni, del pancreas e dei reni, non si osservano linfoadenopatie."
Questo è quanto detto dal referto dopo la TAC...mi fido ciecamente di mio padre ma molte volte la verita' su persone care che stavano male mi è stata negata fino all'ultimo...confido in Voi, in un vostro consiglio e sapere di cosa si possa trattare...mercoledi' mi sottoporro' a radiografia con contrasto...

Grazie per l'attenzione, spero in una vostra risposta.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

a mio avviso non si tratta di nulla di grave. Certamente, però, ulteriori accertamenti per scrupolo sono indicati.

un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it