Utente 108XXX
Buongiorno, da tre anni circa soffro di eiaculazione precoce, in più da 6 mesi ho dolori alla prostata quando ho le feci nell'intestino che premono sulla parete. un anno fa ho preso l'augmentin per una settimana e in quei giorni che lo prendevo il problema dell'eiaculazione è sparito completamente, una volta smesso di prendere.. il problema si è ripresentato. sono andato ieri da uno specialista andrologo, mi ha riscontrato il frenulo corto e mi vorrebbe fare un intervento col laser... se l'eiaculazione precoce fosse legata al frenulo corto, come mi ha detto lui, come mai l'augmentin me l'aveva completamente eliminato??? e poi davvero il dolore alla prostata e l'eiaculazione precoce sono due cose distinte e separate che non centrano niente l'una con l'altra? (sempre cosa che mi ha detto lui) Scusate ma pago 150 euro fissi a visita... e vorrei essere sicuro che insomma siano almeno spesi bene. Un anno fa circa avevo fatto una visita urologica in ospedale per il problema dell'eiaculazione precoce in una struttura pubblica e il medico dopo avermi visitato non aveva riscontrato il frenulo corto, diceva che l'eiaculazione era dovuta probabilmente a infezione della prostata e mi aveva dato un integratore alimentare da prendere per 2 mesi dicendo che sarebbe passato tutto... beh non è passato niente... l'integratore era l'argidam. possibile che non si sia accorto che avessi il frenulo corto? Spero possiate aiutarmi perchè insomma sono un pò perplesso e sxusate per la lunghezza del mio messaggio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,probabilmente tutte le notizie ricevute,sia nel pubblico che nel privato,sono plausibili.Infatti, una prostatite puo' incidere sui tempi eiaculatori,sia per difetto che per eccesso,e,d'altro canto,una brevità del frenulo puo' dar luogo ad una maggiore sensibilita'...Non resta che seguire la strada indicata dal collega che Le ispira piu' fiducia,considerando che l'una scelta non pregiudica l'altra.Ci aggiorni in merito.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Izzo che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html .

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Buonasera, solo per aggiornarvi sulla mia situazione, visto la vostra gentilezza.
Oggi sono andato a fare l'ecografia all'addome inferiore e alla prostata con ecografia trans-rettale.
il risultato della trans-rettale è questo:
Prostata di volume nei limiti.
Qualche cisti da ritenzione con ecostruttura conservata.
Nei limiti la capsula, la porzione periferica e le vescicole seminali.
Minima ectasia del plesso venoso periprostatico.

volevo chiedere il significato di quello appena scritto, soprattutto sulle cisti da ritenzione e sulla ectasia.

Cordiali Saluti.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Le descrizioni "ecografiche" da lei inviate non sono significative di un problema clinico specifico e quindi, se non considerate nel suo contesto clinico generale, non ci danno elementi per capire il suo reale problema.