Utente 163XXX
Ho difficoltà a mantenere l'erezione, inteso che quando la raggiungo dopo un po' il pene si affloscia, anche durante la penetrazione. Ho fatto numerosi esami (radiologici, sangue, spermocoltura, ecodoppler) e sono risultati tutti negativi, per cui dal punto di vista fisico sono sano. La stessa situazione si presenta se uso il cialis da 5 mg. Non riesco a capire da cosa possa dipendere. Idee?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,in mancanza di qualsiesi referto degli esami eseguiti,ritengo che un percorso psicosessuologico sia ineludibile.Se ha novita' ci aggiorni. Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Signore,
escluse le cause organiche del suo disagio, rimangono quelle intrapsichiche o di coppia, da investigare e trattare all'interno di un setting di psicoterapia sessuale.
Il non aver niente dal punto di vista organico, non significa non avere niente in assoluto, ma diviene indispensabile investigare altrove le cuase .
Si rivolga ad un sessuologo clinico, della sua città, lavorerà per e econ lei, sull'ansia anticipatoria della disfunzione, sui cattivi apprendimenti sessuali e, sulle dinamiche inconscie che sottendono la sua sessualità.
Il farmaco, così come il viegra ed il levitra, possono non funzionare , quando c'è un ingorgo psichico o quando il desiderio non è conservato.
Auguri.





www.valeriarandone.it