Utente 127XXX
Tempo fa ..per la precisione 8anni fà..ho avuto un calo ponderale di 100 kg da 170 kg sono passato agli attuali 70 kili, da allora ho una evidente ptosi muscolo cutanea a gambe e glutei ed addome, in particolare parte interna cosce che mi impedisce di avere una vita normale..
..non ho alcuna intenzione di fare alcun intervento chirurgico, dal momento che ho subito un trauma da una angosciante esperienza dopo un intervento di varicocele...

Chiedo a voi se c'è qualche terapia attualmente in grado di poter risolvere o almeno migliorare la mia situazione di ptosi muscolo cutaena e di conseguenza anche migliorare la mia vita e salute.
ho letto negli ultimi mesi delle nuove teciniche di Radiofrequenza , Ultrashape e Thermage..solo che non so a che medico rivolgermi, vista l'abbondante presenza di impostori che diecendo di usare queste tecniche fanno perdere solo soldi e tempo..oltre che far perdere la speranza di ritornare ad avere di nuovo la propia salute..

Spero di avere un vostro consigli..oltre che chiedervi con molta schiettezza un consiglio ..a chi rivolgermi? visto che vivo nella provincia di Salerno!
[#1] dopo  
Dr. Andrea Di Leo
24% attività
0% attualità
0% socialità
SAN DONATO MILANESE (MI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2009
buon giorno in base alla mia eseperienza maturata in ospedale sui pazienti ex obesi lei è affetto da ptosi cutanea e non muscolare dovuto al forte dimagrimento; purtroppo non esiste trattamento esttico che la possa aiutare e spenderebbe soldi per nulla. la chirurgia ( addominoplastica, lifting cosce etc ) risulta l'unica soluzione al suo caso.
stia attento a non farsi abbagliare da risultati inesistenti (come quelli promessi con il thermage)
cordilai saluti
AndreaDi Leo
[#2] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta ed il consiglio medico... Dottor Di Leo

Se mi permette le chiedo se lei è in grado di garantirmi in base alla sua esperienza, che interventi chirurgici come quelli che lei mi ha consigliato danno la certezza assoluta di risolvere in modo risolutivo il mio problema senza crearne altri...

Credo che così come i medici anche io come paziente devo aver un senso di responsabiltà nei miei confronti evitando tutto ciò che può avere serie e gravi complicazioni....che vanno ben oltre degli "abbagli da risultati inesistenti"

O sbaglio?
[#3] dopo  
Dr. Andrea Di Leo
24% attività
0% attualità
0% socialità
SAN DONATO MILANESE (MI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2009
buon giorno le garantisco che ogni medico chirurgo lavora per ottenere il massimo del risultato estetico e funzionale certo che non potrà mai avere un corpo scolpito. tutti gli interventi lasciano cicatrici più o meno evidenti e questo deve essere preso in considerazione da tutti i pazienti.
il risultato estetico che lei portebbe ottenere e soprattutto la soddisfazione che ne potrebbe ricavare dipendono dalle sue aspettative.
cordilai saluti
Andrea Di Leo
[#4] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Ci tengo a precisare che non parlo delle cicatrici..anzi sarei diposto a scambiare quei lembi di pelle inutili ed umiliamnti con cicatrici molto più evidenti...

..quello di cui io parlo sono le complicanze che posssono verificarsi in un intervento..le asimmetrie che possono presentarsi alle gambe.. le cose che mi preoccupano di più sono l'efficienza motoriria postoperatoria ed il fatto che venendo praticate delle incisioni inguinali nei pressi dello scroto per noi maschi...non è che mi si può ancor di più complicare la situazione attuale di dolore testicolare(dolore dovuto all'intervento di varicolcele che ho subito l'anno scorso)..od anche avere problemi maggiori alle gonadi..
per farle un altro esempio..alla fine dell'intervento di varicocele il chirurgo che mi ha operato non è riuscito a chiudere in modo lieare le pareti del retto addominale, sovrapponedole..e causando un avallamento muscolare che mi impedisce di mettere anche la cintura...cosa che ha ancor di più reso problematico il come vestirmi...cosa già complicata per me propio per la presenza della ptosi cutanea...

in poche parole i rischi di un intervento di rimodellamento arti inferiori..sono così realmente drammatici..o mi sto sbagliando?

Spero di avere una risposta ..in primis perchè causa questa ormai insopportabile situazione sono chiuso in casa 24 ore su 24..in più avendo avuto come risposta solo l'opzione chirurgica..che almeno mi vengano spiegati o meglio chiariti i dubbi le paure che ho a suo riguardo..

..altra cosa c'è qualcuno di voi che ha fatto un lifting cosce e glutei ad un paziente di sesso maschile? o sono l'unico? ..quesi tagli all'inguine per la mia storia clinica di varicocele sono angoscianti..
[#5] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Scusatemi , non vorrei sembrare troppo esigente..però dopo aver avuto più di una volta consigli riguardo al rivolgermi ad una soluzione chirurgica per il mio problema di ptosi..così come in questo consulto, anche su altri...in questa e nella sezione chirurgia plastica..


..non è che potete chiarirmi la situazione lifting cosce e glutei su uomo..e come ho chiesto nel mio precedente intervento se sono mai stati effettuati su un uomo e se sono compatibili o consigliate le incisioni fatte all'inguine nelle prossimità dello scroto?(come da protocollo chirurgico)?


Grazie