Utente 120XXX
Buonasera scrivo per avere un parere e qualche ulteriore delucidazione.
Mi sono recato a fare visita oculistica presso l'ospedale san pier damiano di Faenza dal dott Cimberle .
Sono miope con - 1,50 occhio sx, 0,75 occhi dx, ho chiesto questo controllo dopo 2 anni perche mi sembra di vedere un po 'meno bene ultimamente , inoltre nell'occhio sx vedevo ogni tanto qualche moschina nel campo visivo ( da qualche settimana non avverto più ilproblema ) e se guardo solo con l'occhio sx avverto per 1/2 secondi un immagine come di un ombra (cerchietto ) nel campovisivo che quasi immediatamente sparisce.

L'oculista mi ha detto che la miopia è stabile non vi sono particolari cambiamenti, mentre facendo esame del fondo oculare ha evidenziato come una bolla al di sotto della retina .
Mi ha detto che talvolta tali manifestazioni si hanno in periodi di forte stres o a seguito di infiammazioni .
La cura prescritta è diamax 250 mg per 10 die(voleva darmi anche un collirio antinfiammatorio voltaren ma quando ho detto che che ho problemi con alcuni fans a preferito non darmi altro).

Uscendo dalconsulto ero relativamente tranquillo , poi però ho visto che il farmaco prescritto si usa anche per iltrattamento del glaucoma e mi sono chiesto se il mio disturbo sia di tale genere e se la situazione non sia più seria di quello che avevo capito inizialmente.

Chiedo qualche informazioni in più sul mio tipo di disturbo ( alla fine non ho capito se si tratta di una patologia specifica )
Vi sono accertamenti ulteriori da fare a vostro parere?
Una volta terminati i 10 giorni di cura dovrei tornare a controllo in tempi brevi o posso pensare a farmi rivedere fra qualche mese? L'oculista non mi ha detto nulla rispettivamente ai controlli e io sul momento non ho chiesto .
Ringrazio per l'attenzione
[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
4% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buongiorno, da quello che lei scrive penso potrebbe trattarsi di una retinite sierosa centrale, in questo caso il farmaco prescritto, che è un diuretico, servirebbe come antiedemigeno (cioè per sgonfiare la "bolla"). I controlli dopo terapia vanno assolutamente eseguiti, io consiglierei anche di fare un OCT (tomografia a coerenza ottica) per confermare la diagnosi e seguire la patologia nel tempo.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Ringrazio per la risposta.
In effetti dopo la sua risposta mi pare di decifrare nel referto la sigla crsc che potrebbe stare per corioretino patia sierosa centrale .
Oggi inizierò la terapia per i 10 giorni indicati e poi richiederò controllo e spero mi venga prescritta oct da lei indicata. Credo che il controllo riusciro a farlo solo ai primi di settembre visti gli imminenti periodi di ferie .
A proposito di ferie chiedo se il mio problema sia compatibile con soggiorni in montagna poichè avevo previsto di recarmi per due settimane in montagna in agosto e a questo punto mi chiedo se l'altitudine possa essere un problema .Soggiornerei sui 1600 metri ma in genere faccio piccole escursioni fino ai 2000 /2300 metri.
Potrebbe essere controindicato? Nel periodo di soggiorno la terapia sarebbe già finita visto che la prescrizione è solo per 10 giorni , sarebbe meglio effettuarla in quel periodo?

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
4% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Dato che spesso la crsc riconosce una eziologia da stress, la vacanza non può che farle bene, nessun problema per la quota.La terapia la inizi subito semmai la protragga per qualche giorno in più.
Se riesce a fare un OCT meglio.
Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Salve rispolvero questo post per chiedervi qualche ulteriore indicazione.
Gli esami effettuati otc e fag hanno confermato la retinopatia sierosa centrale con seguente referto
fag: OD iperfluorescenza precoce perimaculare senza dt
OS punto iperfluorescente tardivo perimaculare superiore

Oct:od profilo retinico conservato con spessore cenrale di 200micron Si apprezza piccolo disa dell'epr in sede perifoveolare
os: struttura retinica conservata con spessore centrale di circa 140 micron

la cura che mi è stata proposta è abbastanza articolata:

Diamox 250 1/2 cp per 15 giorni
Medrol 16mg 2 cp per 7 giorni poi a scalare 1 cp per 10 giorni...1/2 compressa per 10 giorni ...1/4 per 10 giorni .. 1/4 a giorni alterni e infine sospensione
Indom collirio una goccia per 3 mesi
Maculife 1 cp per 10 mesi.

Il mio medico di base è un po' dubbioso sulla terapia con cortisone per la retinopatia sierosa che ho iniziato da una settimana .Fra qualche giorno effettuerò un altro consulto privato per avere conferma o meno della terapia.

Volevo chiedervi il vostro parere rispetto alla situazione e una indicazione su dove potrei farmi seguire .
Il consulto dei prossimi giorni lo effetuerò all'ospedale di ravenna dal dott Voce, ma mi hanno anche suggerito il dott Volanti di Imola o uscendo dalla mia regione il professor Giovannini ad Ancona.

Io preferirei non iniziare a peregrinare da un oculista all'altro aumentando i dubbi però spero in un consiglio rispetto ad un centro che possa seguire la mia patologia se possibile nella mia regione tenendo conto che le città a me più raggiungibili sono Ravenna e Imola o le provincie limitrofe.
Grazie per ogni eventuale indicazione
[#5] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
4% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Buonasera, io sono d'accordo con la terapia prescritta dal suo oculista, non cambierei nulla. Chiaramente può fare un ulteriore consulto se ha dei dubbi. Purtroppo non so consigliarle oculisti nella sua zona.
Cordialmente