Utente 393XXX
da tre settimane è presente sul glande una macchia appena rilevata rispetto al resto del glande, rosso/rosa a seconda dei vari momenti della giornata dalla superficie più lucida del resto della pelle. E' indolore e non provoca alcun prurito ma non regredisce nè muta. Inizialmente l'avevo considerata il risultato di un abrasione dovuta ad un rapporto sessuale particolarmente intenso avuto con la ragazza con cui sto da circa un anno. Ma visto che non si modifica col passare del tempo ho il sospetto possa trattarsi di una infezione. La pelle non è ulcerata e non presenta ferite.
Sapete dirmi di cosa si tratta? Grazie e saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

il punto del Venereologo (lo specialista che si occupa delle patologie infettive e non della sfera genitale maschile e femminile) e il seguente:

esistono svariate possibilita' di diagnosi che possono corrispondere alle seppur inevitavilemtne sommarie descrizioni telematiche come la sua.

le significo in prima battuta che da qulle che leggo, le prime ipotesi non albergano in pssibilita' di infezioni ma in ben altro : psoriasi del glande, lichen planus o incipiente sclerosus, e diverse altre.

il personale consiglio e' quindi quello di rivolgersi da questo tipo di specialista per chiarire con agevolezza ed il prima possibile (ma senza ansie infondate) il suo problema.

cari saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA
[#2] dopo  
Utente 393XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio per la risposta, come unica aggiunta posso dire che la macchia è regolare nel contorno e ovale di forma, lunga circa un cm e larga 6/7 mm.
Le ipotesi da lei formulate sono di malattie veneree infettive?
Grazie ancora!
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,
si faccia vedere da un dermatologo
cari saluti
[#4] dopo  
Utente 393XXX

Iscritto dal 2007
Gentili dottori,
vi ringrazio per i consigli che ho seguito subito.
Ieri sono stato da uno specialista che in pochi secondi ha emesso la seguente diagnosi: psoriasi genitale (la prima tra le possibili diagnosi formulate dall'ottimo dott. Laino). Ha trovato altre due macchie sulla zona testicolare oltre che quella sul glande. Mi ha prescritto Nerisoma C da applicare 2 volte al dì per una settimana sulle suddette macchie. Mi ha anche purtroppo anticipato la recidività e il possibile peggioramento col tempo della patologia. Sono sollevato e preoccupato a un tempo.
Grazie e cordialità a tutti