Utente 168XXX
gentilissimi Dott.
vorrei un vostro parere:
mia figlia ha 20 anni l'ultimo controllo fatto dichiara quanto segue:
la ragazza è affetta da displasia della tricuspide con cinetica di tipo restrittivo del lembo settale e laterale ed insufficienza tricuspidalica di grado moderato-severo.buon compenso cardiocircolatorio.
PA 105/65 mmhg.femorali pulsanti.ECG:ritmo sinusale con fc 88/min.atriogramma nella norma P-Q=0,12 sec. blocco incompleto di branca dx.
ECO:moderata-severa da mancata coaptazione per cinetica restrittiva sia del lembo laterale che del lembo settale della tricuspide.dilatazione vena cava inf,atrio e ventricolo dx (5 cm)con buona cinetica delle pareti(TAPSE=2,5).
PROVA DA SFORZO:discreta capacità funzionale (9 min)con normale incremento pressorio in assenza di aritmie.
Vi sarebbe indicazione a valvuloplastica chirurgica.

CHE NE PENSA? MI PUò DARE UN SUO PARERE AL PIù PRESTO VISTO CHE DOBBIAMO PRENDERE UNA DECISIONE?
LA RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
la presenza di insufficienza tricuspidalica moderata severa in un paziente che non lamenta sintomi e che ha una buona funzione ventricolare dx, a mio giudizio, non ha indicazione chirurgica al momento. Facilmente la ragazza dovrà esssere operata nel giro di qualche anno.
Si rivolga comunque per un consulto al centro di cardiochirurgia di Ancona, dove lavora la dssa Torracca (primario), che è un ottimo chirurgo. Vi saprà consigliare.